Vendita e Affitto

Affitti: tutti i contributi e come farne richiesta

Ancora pochi giorni per poter presentare domanda nella nostra Regione

E' da oltre 20 anni che esiste un fondo per sostenere chi vive in abitazioni affittate.  Con cadenza annuale il finanziamento viene ripartito tra le regioni dalla legge di bilancio. Il beneficio varia, anche molto, in base alla regione e al comune di residenza: è infatti l'amministrazione che pubblica a cadenza regolare un bando, con requisiti  e tempi per accedere. Dopo il lockdown legato all’emergenza sanitaria da Coronavirus il fondo è stato ampliato.

I requisiti più importanti

Per avere accesso al Bonus Affitto i requisiti di base sono:

  • cittadinanza italiana, oppure di una nazione dell’UE: In alternativa è sufficiente il permesso di soggiorno;
  • residenza nel comune cui si richiede l’agevolazione;
  • possesso di un contratto di locazione ad uso abitativo. Attenzione: sono esclusi gli immobili di lusso;
  • pagamento regolare dell’affitto;
  • rispetto dei limiti ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente);
  • nessun altro beneficio di sostegno per quel che riguarda la locazione.
  • nessun diritto di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo stesso;
  • nessuna assegnazione di alloggio e di edilizia agevolata convenzionata.
     

Gli importi del Bonus Affitto

Gli importi del beneficio dipendono dalle fasce di reddito:

  • per l’affitto della prima casa: 300 euro in caso di reddito al di sotto di 15.493,71 euro;
  • per l’affitto della prima casa: 150 euro in caso di reddito compreso tra 15.493,72 e 30.987.41 euro;
  • per l’affitto con cedolare secca: 495,80 euro in caso di reddito non superiore a 15.493,71 euro;
  • per l’affitto con cedolare secca: 247,90 euro se il reddito complessivo è compreso tra 15.493,72 e 30.987,41 euro;
  • per giovani tra i 20 e i 30 anni: 991,60 euro se il reddito complessivo non supera 15.493,71 euro;
  • per lavoratori dipendenti fuori sede: 991,60 euro se il reddito complessivo non supera 15.493,71 euro;
  • per lavoratori dipendenti fuori sede: 495,80 se il reddito complessivo è compreso tra 15.493,72 e 30987,41 euro.

                                          Contributi all'affitto: le scadenze per la Regione Campania

Studenti universitari fuori sede

Se l’università si trova ad almeno 100 chilometri di distanza dal comune di residenza, agli studenti universitari fuori sede che hanno in affitto un’abitazione oppure una camera per il periodo delle lezioni e degli esami spetta una detrazione pari al 19% di quanto è stato speso,nel limite totale massimo di 2.633 euro.  

Prodotti online

Arredo casa disperatamente

Amore a prima visita. Home staging

Affitti Rischio Zero

Affittare gli immobili

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affitti: tutti i contributi e come farne richiesta

NapoliToday è in caricamento