Domotica

Premio Dyson: selezionate le 20 idee finaliste

Le invenzioni vincenti ispirate dalla sofferenza degli altri, per consentire di superare limitazioni della mobilità, handicap visivi e barriere comunicative

Selezionate le 20 migliori invenzioni tra più di 2.000 candidature provenienti da 28 Paesi presentate al concorso mondiale James Dyson Award, concorso internazionale di design per studenti universitari e neolaureati che ogni anno vede in palio 130mila sterline.

15 ingegneri Dyson di tutto il mondo si sono riuniti per decidere i finalisti tra cui James Dyson selezionerà i vincitori globali. Con l’annuncio della lista ristretta delle 20 invenzioni pioneristiche favorite a livello globale ha inizio la fase internazionale del James Dyson Award 2021.

Roadfix italiana

Per l’Italia, si è aggiudicata il primo posto l’invenzione Roadfix: uno speciale strumento per l’asfaltatura delle strade che non solo permette di effettuare riparazioni più? precise e sicure ma offre un nuovo servizio di pubblicità per le aziende che possono far conoscere il proprio marchio imprimendolo sull’asfalto. "Il risultato - spiega Dyson - è un sistema di intervento agile ed efficace, in grado di portare valore sia per la comunità che per il privato".

Il sogno dei giovani parte dall'empatia

Credo che il James Dyson Award sia un modo estremamente efficace per incoraggiare i giovani ingegneri a concentrarsi intensamente sulle loro idee e a portare avanti rapidamente i progetti. Il premio rappresenta un terreno fertile di partenza per l’innovazione, per mettere radici e ottenere il sostegno e il riconoscimento di cui i team e gli individui hanno bisogno per avere successo” commenta John McGarva, global head of Design engineering di Dyson e giudice dei top 20.

Ciò che mi ha colpito di più della lista ristretta dei 20 favoriti è che molte candidature hanno avuto origine da un sentimento molto umano: l’empatia. Le invenzioni sono state ispirate dalla sofferenza degli altri, che si tratti di limitazioni della mobilità, di handicap visivi, di barriere comunicative e così via. La volontà di affrontare questi problemi dimostra che i giovani si preoccupano e vogliono fare la differenza per i meno fortunati” spiega Eilenne Loh, Floorcare design engineer di Dyson e giudice dei top 20. Molte delle idee presentate al concorso sono state sviluppate negli ultimi due anni, quindi durante la pandemia da Covid-19.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio Dyson: selezionate le 20 idee finaliste

NapoliToday è in caricamento