rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Domotica

Elettrodomestici ricondizionati: perché conviene comprarli

La soluzione più intelligente per risparmiare

Diciamo subito che gli elettrodomestici ricondizionati non sono la stessa cosa di quelli usati. Si tratta infatti di apparecchi restituiti perché l'acquirente ha cambiato idea o ha sbagliato a fare l’ordine, oppure di  prodotti utilizzati per esposizione. Dal momento che la confezione, dunque, non è sigillata, non possono più essere considerati "nuovi". Vengono così messi in vendita a un prezzo più basso, in genere dopo essere stati sottoposti a una serie di test e, nel caso di eventuali difetti, riparati.

Gli elettrodomestici ricondizionati per qualità e funzionamento hanno quindi le stesse identiche caratteristiche di quelli mai utilizzati.

Come avviene il ricondizionamento

E' il produttore o aziende specializzate ad effettuare il ricondizionamento. L’apparecchio viene testato per valutarne le condizioni. Eventuali danni o difetti estetici e funzionali vengono riparati con ricambi originali, nuovi. Si procede quindi all'igienizzazione e all'imballaggio completo di accessori.

Per poter essere reimmesso sul mercato l'apparecchio deve essere catalogato in base a precise caratteristiche:

  • come nuovo:funziona al 100%, non ha imperfezioni e ha un anno di garanzia
  • Grado A: funziona al 100%, è in buono stato e l'imballo è generico o aperto. In questo caso la garanzia non va oltre i 6 mesi
  • Grado B: funziona perfettamente ma presenta lievi difetti, come piccoli graffi o ammaccature. Si trova in imballo generico o originale ma aperto. La garanzia è di 6 mesi’
  • Grado C: efficiente dal punto di vista tecnologico, il prodotto presenta segni di usura o graffi visibili. In imballo generico oppure originale ma aperto, ha garanzia di 6 mesi
  • Grado D: funzionante, ha evidenti segni di usura. La garanzia è sempre di 6 mesi
  • Grado inferiore a D: il dispositivo non funziona e deve essere acquistato solo da un tecnico specializzato in grado di ripararlo

I vantaggi di un prodotto ricondizionato

Chiaramente il vantaggio più evidenti di un apparecchio ricondizionato è il prezzo inferiore che consente di risparmiare tra il 30 e il 50% rispetto al dispositivo nuovo. Controllato, testato e, nel caso, riparato, è idoneo all'uso e, come l'omologo nuovo, è coperto da garanzia. Il vantaggio più importante degli apparecchi ricondizionati è in ogni caso la sostenibilità: il riutilizzo consente di azzerare i costi di smaltimento, soprattutto in termini ambientali.

Gli svantaggi dei dispositivi ricondizionati

Gli svantaggi sono decisamente minimi: non abbiamo la possibilità di scegliere il colore che più piace e un device rigenerato non è un apparecchio di ultimissima generazione. Da considerare che in alcuni casi potrebbe poi risultare difficile trovare pezzi di ricambio.

Prodotti online

Robot aspirapolvere iRobot Roomba 692

Friggitrice ad aria Moulinex

Macchina del caffè Gaggia

Aspirapolvere senza fili Rowenta

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elettrodomestici ricondizionati: perché conviene comprarli

NapoliToday è in caricamento