Divano: a cosa fare attenzione prima di procedere all'acquisto

Tra i mobili, il divano occupa un posto fondamentale. Come sceglierlo

Il divano è un elemento d’arredo irrinunciabile, a prescindere dalle dimensioni della casa: è qui, infatti, che ci si rilascia, da soli o in compagnia. Si chatta, legge un libro, guarda la tv o si sonnecchia. Perciò richiede una scelta oculata, dove sono importanti tanto il design che la comodità.

La check list per il divano ideale

Per scegliere bene, innanzitutto è necessario valutare chi e quanti utilizzeranno il divano:

  • single e coppie: il più indicato è il divano a due o tre posti perché permette di rilassarsi comodamente;
  • famiglia: la scelta deve ricadere su un divano angolare o su due divani uno da tre e uno da due posti;
  • anziani: per chi ha difficoltà di movimento, si può scegliere un modello con postazione relax;
  • bambini: se sono piccoli, il più indicato è sfoderabile, in tessuto lavabile;
  • animali domestici: sfoderabile, lavabile, antigraffio e antimacchia, meglio ancora utilizzare copridivano.

Ad ogni abitazione il suo divano

tendenzialmente il divano deve essere proporzionato alla grandezza della stanza, per consentire libertà di movimento.

Divano a due o tre posti

La lunghezza standard di un divano a due posti è di circa 150-185 cm, quello a tre posti invece, può arrivare fino a 200 cm. Per ottimizzare lo spazio, ideali i divani con contenitore a scomparsa in cui conservare oggetti o coperte. Da considerare la possibilità di un divano letto, perfetto per ospitare amici o parenti anche se non si ha una casa di grandi dimensioni.

Divani angolari

Se lo spazio non è un problema, ottimo il divano angolare. Con una lunghezza che arriva fino a 250 cm, ospita un'intera famiglia nel massimo comfort.

Un divano comodo e accogliente

Per essere davvero comodo, il divano deve avere:

  • sedile: con un’altezza che consente di poggiare i piedi a terra;
  • braccioli: devono consentire alle braccia di poggiare in modo tale da limitare la tensione sul collo;
  • schienale: deve essere alto, mai più basso dell’altezza della schiena;
  • materiali per l’imbottitura: devono dare il massimo del comfort, i più indicati sono le schiume poliuretaniche, la piuma d’oca e il memory-foam.

Il rivestimento resistente e di design

I rivestimenti in genere sono in pelle, naturale o sintetica, o in tessuto.

Divano in pelle

Resistente, regala al divano eleganza e carattere. Per pulirlo basta passare un panno morbido o, in caso di macchie, utilizzare prodotti specifici. Quello in pelle naturale è Indicato per chi ha un budget alto, più economico il rivestimento in  ecopelle.

Divano in tessuto

Pratico e facile da lavare se sfoderabile, tende a sporcarsi di più, ma è sicuramente economico. 

Prodotti online

Divano 2 posti imbottito

Divano letto

Divano ad angolo

Divano angolare panoramico

Divano pelle

Divano in tessuto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mobili laccati: come farli tornare nuovi

  • Casa: tornano ad allungarsi i tempi medi di vendita

  • Come sturare il lavandino senza stress

  • 3 elettrodomestici indispensabili per sentirsi uno chef

  • Primavera: le idee più belle per il balcone e gli spazi esterni

  • La tua cucina puzza? Ecco come rimediare

Torna su
NapoliToday è in caricamento