rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Arredare

Cucina ad isola: pro e contro

Di tendenza, seducente ed elegante, ecco quali sono i vantaggi e gli svantaggi di un'isola in cucina

Negli appartamenti, oggi più che mai di dimensioni molto ridotte, la soluzione open space in cui cucina e living si fondono consente di guadagnare vivibilità intesa come spazio e luce. Per aumentare la praticità dell'ambiente, si ricorre sempre più spesso alla cosiddetta "isola" che in qualche modo protegge lo spazio operativo dei fornelli senza rinunciare alla condivisione e alla convivialità. 

Se abbiamo intenzione di ristrutturare casa e abbiamo pensato di far realizzare un'isola, ecco cosa è bene sapere

Vantaggi

I vantaggi dell'isola non sono pochi

Contiene gli elettrodomestici: gli elettrodomestici sono indispensabili ma occupano spazio. All'interno dell'isola trovano un comodo alloggiamento lavastoviglie, forno e forno a microonde, consentendo così di guadagnare spazio per cassettiere e ripiani.

Offre spazio in più: una cucina con l'isola consente di avere maggior spazio di manovra e d'appoggio  

E' un funzionale piano di lavoro: l'isola, ovviamente in base alle dimensioni, consente di avere la maggior parte degli uensili ed accessori da cucina a portata di mano.

Aumenta la convivialità: dà la possibilità di restare ai fornelli senza trascurare parenti o amici in caso di pranzi o cene creando un ambiente informale che favorisce la convivialità.

Svantaggi

Anche se l'isola offre numerosi vantaggi, vanno considerati alcuni inconvenienti 

Cattivi odori: inserita in un open space, inevitabilmente la cucina rilascia odori spesso persistenti e fastidiosi. Particolare attenzione dovrà quindi essere prestata all'efficienza della cappa.

Ingombro: per essere funzionale l'isola deve avere dimensioni adeguate. Dunque dovremo valutare lo spazio per apertura/chiusura di ante, elettrodomestici e cassetti oltre a quello per muoverci comodamente, senza ostacoli 

Progettazione: l'isola per funzionare richiede un'adeguata progettazione, dello spazio e dei servizi (acqua, luce, gas, impianto domotico). Assolutamente da non sottovalutare l'illuminazione che andrà posizionata direttamente sull'isola. 

Altezza del piano di lavoro: l'isola si presta ad essere utilizzata come comodo piano di lavoro o come tavolo easy per brunch, colazione e spuntini informali. Essendo il  suo piano normalmente più alto di quello di un normale tavolo, sarà necessario corredarla di sgabelli, possibilmente ad altezza variabile e schienale, in modo da soddisfare le esigenze di tutti. Particolare attenzione infine va prestata alle condizioni di sicurezza del piano cottura.

Prodotti online

Isola in legno

Cappa da cucina sospesa

Lampada a sospensione LED

Lavello da cucina doppio

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cucina ad isola: pro e contro

NapoliToday è in caricamento