Le soluzioni per arredare gli spazi esterni

Balcone, terrazzo o giardino: creare un angolo da sogno è sempre possibile. Scopriamo come. Le migliori proposte on-line

Primavera tempo di stare all’aperto. Soprattutto a Napoli dove il giardino, il terrazzo ma anche un semplice balcone diventano spazi da vivere: con gli amici, da soli o con la famiglia, per mangiare o per lavorare, per studiare o semplicemente per chattare o leggere un libro. L’importante è organizzarsi in base allo spazio a disposizione e scegliere gli arredi giusti.

Manutenzione: innanzitutto vanno sistemate le piante, eventualmente mettendone a dimora di nuove e  scegliendo per le fioriere  soluzioni poco ingombranti e leggere. Quindi, dopo la manutenzione di ringhiere e cancelli, è il momento di dare spazio alla fantasia: infinite, infatti, le soluzioni per rendere lo spazio all’aperto - anche se piccolo - unico e confortevole. 

Quali materiali scegliere Per l'arredamento degli spazi all’aperto la scelta dei materiali è fondamentale: tende, ombrelloni e cuscini come tavoli e sedie devono infatti essere resistenti alle diverse condizioni atmosferiche cui potrebbero trovarsi esposti (sole, vento, pioggia) e all’umidità, in particolare se durante l'inverno saranno lasciati all'aperto (in questo caso sempre preferibile sistemarli sotto appositi teli di plastica). La tecnologia unita al design risponde in pieno a questa necessità con proposte sempre nuove in alluminio, rattan, legno trattato ma soprattutto in fibre sintetiche come il wicker, studiate proprio per resistere a condizioni ambientali di ogni tipo, dal caldo estivo alle gelate invernali.

Un salotto all’aperto Anche se si ha poco spazio ricreare un salottino è facile scegliendo tra i diversi tipi di divani , pouff e chaise longue, anche pieghevoli o gonfiabili. E il dondolo, soprattutto su terrazzi o balconi, può essere brillantemente sostituito da una poltrona sospesa.

Da non dimenticare per un vero relax, sono indispensabili tavolini o poggiapiedi. Utili anche le stuoie.

Stile La scelta ovviamente non può che essere personale. Classico intramontabile è lo stile inglese con tessuti fiorati e colori pastello sposati a ferro battuto verniciato di bianco o avorio e rattan sintetico o teak: il rtattan sintetico, in particolare, bello da guardare, resistente, facile da lavare e a prova di usura ha da tempo soppiantato il vimini naturale formato dall’intreccio di fibre che richiede molta manutenzione. Molto gettonato è anche lo shabby- chic. Tonalità neutre come grigio, bianco, beige e nero sposate con forti note di colore (azzurro, giallo, rosso) consentiranno invece di creare uno stile ultra-moderno. C’è poi l'universo decorativo del boho chic che mescola tendenze raccogliendo suggestioni orientaleggianti, influenze della seconda metà del Novecento ed echi bohémien.

Illuminazione: diverse le soluzioni di illuminazione per esterni, possibilmente da completare con candele e lanterne: creano un’atmosfera suggestiva e, inoltre, ne esistono diversi tipi e modelli che allontanano insetti e zanzare.  

Mangiare all’aperto Particolare attenzione va prestata alla scelta del tavolo che innanzitutto deve essere stabile, poi possibilmente non troppo pesante, sicuramente facile da pulire. Per un tocco in più via libera ai centrotavola “viventi” fatti di piante aromatiche e alle tovaglie di ogni tessuto - molto pratici quelli antimacchia  - e fantasia

Arredi on-line

I prodotti per arredare all'aperto più venduti sul web:

- Salottino da giardino 

- Poltrona pensile in rattan

- Tavolo in legno

- Tavolino pieghevole in legno di acacia

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Scarse le assegnazioni in locazione dei beni commerciali del Comune di Napoli

  • Come locare stanze o appartamenti agli studenti universitari

  • Taverna del Ferro: 570mila euro per gli interventi urgenti

  • Rigenerazione urbana: Napoli esempio, all'insegna della creatività

  • Invernaggio: cos'è e chi deve farlo

Torna su
NapoliToday è in caricamento