Domenica, 26 Settembre 2021
Arredare

Estate: è tempo di giardini verticali

Piccoli o grandi, alti o bassi, i giardini verticali sono l'ideale per dare carattere e originalità anche alla parete più triste

Piante, fiori e, in genere, il verde migliorano l’umore e la qualitò dell'aria. Anche se non tutti abbiamo un giardino o un terrazzo  in  casa,  creare il nostro angolo verde è sempre possibile, e senza sacrificare spazio sia che si abiti in un micro-appartamento che in una  mansarda. Per creare uno splendido giardino basta infatti un semplice corridoio

Vantaggi e svantaggi dei giardini verticali

I giardini verticali possono essere esterni o interni. In ogni caso aiuteranno anche ad isolare la parete termicamente e dai rumori.

Un giardino verticale con le proprie piante preferite dà sicuramente un senso di benessere e aiuta a rilassarsi. Ha inoltre un valore estetico: la parete verde diventa infatti il punto focale della stanza, donandole carattere e originalità.

Le piante domestiche, inoltre, aiutano a mantenere l'ambiente sano sia ossigenando la casa, sia limitando la presenza di inquinanti  in quanto costituiscono un filtro naturale.

Lo svantaggio principale che deriva dal possedere un lussureggiante giardino verticale è che le piante vanno curate, annaffiate, concimate.

Se poi la nostra parete verde è all’esterno, potrebbe essere necessario installare un sistema di irrigazione, meglio se automatico.

Lo stile dei giardini verticali interni

A differenza dei giardini verticali esterni, quelli interni devono adattarsi allo stile della casa e, soprattutto, alle condizioni di luce. Se si preferisce l'arredamento rustico, i sostegni potranno essere di legno, decapato o verniciato. Una soluzione ideale ed economica potrebbero essere i pallet .

Chia ha un appartamento in stile moderno o minimal punterà su acciaio e vetro che contribuiranno al senso di luminosità ed armonia .

Fondamentale, ovviamente, la scelta delle piante, che dovrà essere effettuata in base alle condizioni di luce e temperatura della camera, in modo da essere sicuri della loro tenuta e durata.

Come realizzare un giardino verticale

Attenzione: il giardino verticale non dovrà poggiare direttamente sulla parete che finirebbe per rovinarsi con infiltrazioni e umidità.

Per sostenere le piante è fondamentale una buona struttura portante o telaio: alluminio o PVC espanso, rivestito in base ai gusti e alle esigenze.

Le dimensioni dipendono solo dallo spazio e dal gusto. Appositi vasi e sottovasi consentiranno una gestione ottimale dell'umidità .

Più il giardino verticale è piccolo, più le soluzioni alternative sono facili da trovare, in alcuni casi bastano semplici vasetti di vetro o sacchetti di juta da appendere singolarmente alla parete in base al nostro gusto per creare una struttura verde e rigogliosa.

Le piante per un giardino verticale

La scelta delle piante da mettere all’interno del giardino verticale dipende molto dalla grandezza, se è interno o esterno, se la parete è in piena luce o meno, quanto spazio abbiamo a disposizione.

In generale le piante più adatte sono quelle grasse perché hanno bisogno di poca acqua e poche attenzioni. IAll'esterno meglio scegliere piante sempreverdi, in grado di resistere anche in inverno, garantendo sempre un bell'effetto "verde".

Prodotti online per i giardini verticali

Parete di sostegno

Fioriera sospesa rotonda

Vaso da parete 

Vasi in vetro a parete

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate: è tempo di giardini verticali

NapoliToday è in caricamento