Sabato, 13 Luglio 2024
Arredare

Bebè in arrivo: ecco come attrezzare la cameretta

Cosa serve davvero in casa per il nuovo nato

Quando si aspetta per la prima volta un bebè è inevitabile chiedersi come attrezzare la casa per accoglierlo nel massimo comfort e, soprattutto, nella massima sicurezza.

Mobiliarredi e accessori, infatti, devono garantire al bambino l'ambiente più adatto. Ecco allora quali sono gli 

Indispensabili

Nel momento in cui si prepara la casa all'arrivo di un neonato, ci sono mobili e complementi d'arredo cui è impossibile rinunciare: 

Culla o lettino

Nella prime settimane il bebè potrà starà comodo in una culla, rigorosamente in materiale anallergico, completamente sfoderabile e lavabile che potrà essere tenuta nella camera matrimoniale. E' necessario però fin da subito pensare ad un lettino, con protezione anticaduta che garantisca la sicurezza del piccolo durante il sonno e/o in caso di sveglia mentre papà e mamma sono addormentati. Da non dimenticare che medici e psicologi sono concordi nel ritenere che il piccolo debba avere una stanzetta a sè e, comunque, in ogni caso, non dormire mai nel "lettone" con i genitori: si tratta infatti di una pratica assolutamente anti-igienica per il neonato.    

Si tratti di culla o lettino, in ogni caso deve essere posizionato lontano sia da fonti dirette di calore che da correnti d'aria, dunque non in prossimità dell'apertura della porta della camera, né del getto dei condizionatori, non vicino a termosifoni e stufe e non direttamente sotto la finestra: anche se la luce naturale è importante, infatti, il calore del sole o luce eccessiva potrebbero disturbare i riposini del piccolo. 

Fasciatoio

Per un anno circa sarà il vostro migliore amico: i piccoli si sporcano spesso e i pannolini devono essere cambiati più volte al giorno.E' dunque necessaria una base d'appoggio che al tempo stesso sia stabile, lavabile e consenta di avere tutto a portata di mano: i bambini, infatti, anche piccolissimi sono imprevedibili e non vanno mai lasciati da soli, neanche per pochi secondi, su una superficie da cui potrebbero cadere. I fasciatoi esistono anche a parete, utilissimi se si ha poco spazio, con vaschetta per il bagnetto molto utili per i primi tempi, quelli con cassetti che possono essere utilizzati come cassettiera nella cameretta quando non servono più come appoggio per cambiare il bimbo.

Armadio o cassettiera

Anche se i bambini vanno cambiati spesso, in ragione delle dimensioni, i loro vestitini non occupano molto spazio. Se non volete optare per un armadio, una cassettiera consentirà di avere tutto l'indispensabile a portata di mano, dal bavaglino alle tutine.

Baby monitor

La sicurezza del neonato è al centro dei pensieri dei genitori: per avere ogni suo movimento sotto controllo, anche se si è in un'altra stanza, il baby monitor è fondamentale per sapere se dorme tranquillo, se il ritmo del suo respiro è regolare, se si agita nel sonno o piange.

Poltrona o sedia a dondolo

Nei primi mesi di vita, i piccoli vengono allattati dalla mamma. Per rendere questo meraviglioso momento anche comodo per la mamma può essere l'ideale una sedia o poltrona a dondolo, il cui movimeto conciliare il sonno del bambino dopo il ruttino.

Stile d'arredo

Lo stile della camera del bimbo, finché è piccolo e vi lascia fare, ovviamente dipende molto dal gusto personale. Ultimamente spopolano però la 

Cameretta nordica

è caratterizzata da arredi naturali, dove prevale il legno, declinato con un design minimal, dalle linee pulite in colori naturali dalla luminosità che regala tranquillità al piccolo. Fate sempre attenzione all'etichettatura, che deve garantire la conformità CEE di materiali e vernici e l'assenza di parti staccabili, che il piccolo rischierebbe di ingerire . 

Cameretta in stile marinaro

Tutte le nuances del blu e decorazioni (perfette quelle adesive) con pesciolini, barchette, stelle marine o cartine geografiche sono gli elementi principali di una cameretta in stile marinaro. Per gli arredi via libera sempre al legno, oppure ai più moderni materiali, anallergici e facili da pulire e disinfettare. 

Cameretta Montessoriana

Si ispira ad uno dei più noti e diffusi metodi educativi, messo a punto dalla celebre insegnante Maria Montessori, per cui il piccolo deve imparare ad essere fin da subito autonomo: tutti gli arredi, quindi, dagli armadi alle sedie sono "a misura" di bambino e in colori vivaci e allegri.

Cameretta shabby chic

Lo stile del momento non poteva mancare nella cameretta dei bambini. Il look retrò punta tutto su tinte chiare e tenui come il bianco e il panna e decori di righe e pois. Fondamentali cuscini e tappeti su cui far giocare il pargolo, ovviamente a prova di allergia e lavabili in lavatrice .  

Cameretta jungle-style

Ai più piccoli piacciono gli animali, con pochi accorgimenti è possibile trasformare la loro camera in una vera giungla: basterà  carta da parati a tema, decorazioni adesive con i personaggi della foresta magaria grandezza naturale e tanti giochi in legno.

I prodotti online per decorare la camera dei neonati

Lettino Cosleeping con Materasso

Lettino

Giostrina

Fasciatoio

Baby Monitor LCD a Colori Wireless

Armadio Modulare Bambini“
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bebè in arrivo: ecco come attrezzare la cameretta
NapoliToday è in caricamento