rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022

Opinioni

Vomero

A cura di Gennaro Capodanno

Il quartiere collinare visto da Gennaro Capodanno, ingegnere e a lungo consigliere della circoscrizione. Negli ultimi anni ha costituito diversi comitati per sostenere le battaglie comuni insieme ai cittadini della zona. Tra questi il Comitato per il trasporto pubblico e il Comitato Valori collinari, dei quali è presidente.

Vomero

Vomero, via Scarlatti: strisce pedonali nell’isola…pedonale. Spreco di pubblico danaro

Mentre in tanti altri attraversamenti non vengono rifatte da tempo le strisce zebrate sbiadite o scomparse da tempo, mettendo così a rischio la sicurezza dei pedoni

Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, che da tempo sta conducendo una vera e propria battaglia per il ripristino delle strisce pedonali agli attraversamenti delle strade del quartiere Vomero, al fine di garantire la sicurezza dei pedoni, segnala l’ennesimo esempio di pessima gestione del pubblico danaro da parte dell’amministrazione comunale uscente

            “ Nel presumibile tentativo – sottolinea Capodanno - di recuperare, in piena campagna elettorale, un minimo di credibilità rispetto allo stato di abbandono e di degrado nel quale è piombato negli ultimi cinque anni il quartiere collinare del Vomero, con strade dissestate e ridotte a veri e propri colabrodi, nel mentre sono ancora in corso, da un anno e mezzo a questa parte, i lavori lumaca nell’unico tratto di strada di via Luca Giordano,  dove si è proceduto a una sorta di riqualificazione, seppure limitata alla sola carreggiata, possiamo assistere in questi giorni, a situazioni paradossali, con palese spreco di pubblico danaro, la qual cosa dovrebbe interessare anche gli organi di controllo “.

“ Per esemplificare – puntualizza Capodanno – ho rilevato che tra le poche strisce pedonali che in questi giorni sono state  ridisegnate sulle carreggiate, ce n’era una che cadeva nell’isola pedonale di via Scarlatti nei pressi dell’incrocio con piazza Vanvitelli, poste palesemente all’interno della batteria dei dissuasori che delimitano l’area destinata ai soli pedoni. A cosa mai possono servire le strisce pedonali all’interno di un’area…pedonale, visto che, per sua stessa definizione, quest’area è destinata ai soli pedoni? “.

            “ Le perplessità aumentano ancora di più – stigmatizza Capodanno -, osservando invece che nella stessa piazza Vanvitelli, ai due incroci con via Bernini, fortemente trafficati, le strisce pedonali non sono state rifatte, laddove invece risultano sbiadite al punto che in alcuni tratti sono quasi del tutto scomparse “.

            “ Tale stato di cose si verifica non solo agli incroci di piazza Vanvitelli ma anche in tanti altri attraversamenti stradali del quartiere collinare, dove le strisce zebrate da tempo mancano parzialmente o quasi completamente, senza che si sia provveduto a rifarle – sottolinea Capodanno -. Solo per esemplificare si possono citare al riguardo l’incrocio tra via Luca Giordano e via Scarlatti e quello tra via Luca Giordano e via Pitloo, mentre all’incrocio tra la stessa via Luca Giordano e via Stanzione la recente colata di bitume, per coprire le buche stradali, le ha completamente cancellate “.

           

Via Scarlatti, strisce pedonali nell'isola pedonale-3Vomero, strisce pedonali sbiadite o assenti-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vomero, via Scarlatti: strisce pedonali nell’isola…pedonale. Spreco di pubblico danaro

NapoliToday è in caricamento