Opinioni

Vomero

A cura di Gennaro Capodanno

Vomero: shopping domenicale tra i cassonetti ricolmi

Brutta sorpresa stamani nell’area della municipalità collinare del capoluogo partenopeo, dove i residenti come pessimo regalo prenatalizio hanno trovato in alcune zone i contenitori per la raccolta dei rifiuti solidi urbani ancora pieni, evidentemente perché durante la notte non erano stati svuotati.

         “ Proprio nel giorno che, nonostante la festività, la maggior parte dei commercianti aveva deciso di aprire i propri esercizi – commenta amareggiato Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari -. Diverse le strade interessate dal problema. In particolare i cassonetti erano ricolmi in piazza degli Artisti, in via Mario Fiore ed in via Tino di Camaino “.

         “ La verità è che molti napoletani sono ancora scioccati dalle vicende che hanno riguardato in un recente passato i problemi della raccolta dei rifiuti a Napoli, con montagne di spazzatura che arrivavano fino all’altezza dei primi piani dei fabbricati – ricorda Capodanno -. Per questo, quando si verificano questi episodi, vengono vissuti dagli abitanti con ansietà ed angoscia “.

         “ Ci auguriamo che si sia trattato di un episodio sporadico – auspica Capodanno – e che già stasera i cassonetti, ricolmi al punto che i rifiuti hanno in molti casi invaso anche la carreggiata ed il marciapiede circostanti, vengano svuotati “.

         “ La produzione di rifiuti al Vomero – sottolinea Capodanno - è talmente elevata, valutata mediamente in circa 900 quintali al giorno, che bastano pochi giorni perché le strade e le piazze del quartiere collinare vengano sommerse da tonnellate di spazzatura “.

         Capodanno sollecita l’intervento immediato degli uffici competenti affinché situazioni del genere non abbiamo più a ripetersi anche in considerazione delle conseguenti ripercussioni sul piano igienico-sanatario.

Si parla di

Vomero: shopping domenicale tra i cassonetti ricolmi

NapoliToday è in caricamento