Opinioni

Vomero

A cura di Gennaro Capodanno

Vomero: “Natale pulito”? No, Natale “scassato”!

Un avvallamento in via Tito Angelini isola San Martino

“ Mentre c’è chi pomposamente presenta progetti per un “Natale pulito” – esordisce Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari – realizzato con lo spazzamento ed il lavaggio di alcuni assi viari del Vomero, attività che viene presentata come un evento natalizio, laddove in ogni metropoli degna di questo nome, quella di garantire la pulizia delle strade comunali rappresenta una normale routine da effettuare con cadenza diuturna, senza alcuna particolare enfasi, carreggiate e marciapiedi continuano a cedere con la comparsa di avvallamenti e microvoragini, che rendono il quartiere collinare del capoluogo partenopeo sempre più simile ad una forma di gruviera “.

            “ Così – afferma Capodanno - dopo il ponte di via Cilea, chiuso al traffico pesante da ben venti mesi per un dissesto statico non ancora risanato e dopo la Ztl di via Luca Giordano, dove un avvallamento da oltre un mese impedisce il transito dei mezzi autorizzati nella corsia transennata, costringendoli ad utilizzare il tratto pedonalizzata, tanto per citare solo i casi più eclatanti,  a cedere in questi giorni è stata anche la carreggiata in via tito Angelini, nell’area di San Martino “.

            “ Tra l’altro – puntualizza Capodanno - l’avvallamento al centro della carreggiata di detta ultima strada ha prodotto l'impossibilità di poter far transitare gli autobus, a partire da quelli dell'azienda napoletana per la mobilità della navetta V1, il cui attestamento è stato conseguentemente arretrato su via Morghen “.

“ L'unico provvedimento assunto sino ad oggi – continua Capodanno - è stato quello di transennare l'area interessata. Di conseguenza, una delle più belle zone di Napoli, dove oltre ad ammirare un panorama unico della città, sono presenti beni artistici e storici di primaria importanza, anche per gli aspetti turistici, come la Certosa ed il Museo di San Martino, con la ricca sezione presepiale, dove spicca il presepe Cuciniello, rischia, anche nel periodo natalizio, di essere tagliata fuori dai collegamenti del trasporto pesante su gomma, compresi i bus turistici “.

“ Di riparare il manto stradale, verificando e rimuovendo le cause del dissesto – prosegue Capodanno -, non si ha fino ad oggi notizia né, per quanto è dato sapere, si sa se e quando inizieranno i relativi lavori. Certo i precedenti ai quali si è fatto riferimento non lasciano adito ad eccessive speranze sui tempi che occorreranno per eliminare l’ennesimo dissesto che affligge le strade del Vomero “.

Via Tito Angelini avvallamento transennato-3

Gallery

Si parla di

Vomero: “Natale pulito”? No, Natale “scassato”!

NapoliToday è in caricamento