Vomero

Vomero: lotta all’affissione selvaggia dei manifesti abusivi

Bisogna inasprire le sanzioni

 

 

 

            Stamani al Vomero si è assistito all’ennesima ondata di manifesti abusivi che a centinaia vengono attaccati quotidianamente a tabelloni, paline, semafori, cabine telefoniche e segnali stradali, che si trasformano in veri e propri totem pubblicitari. Ad essere colpite da questo fenomeno sono principalmente via Luca Giordano e via Scarlatti .

 

            Purtroppo la defissone da parte della ditta incaricata dall’amministrazione comunale non viene attuata con costanza e con l’impegno necessario. Di conseguenza il quartiere collinare viene perennemente invaso da manifesti pubblicitari di ogni forma e dimensione, attaccati un poco dovunque.

 

            A mio avviso, anche in considerazione dei costi sostenuti a carico della collettività per eliminare gli abusi, occorre comminare sanzioni severissime, individuando gli autori di questa pubblicità abusiva che contribuisce ad un’immagine negativa della Città.

 

           Peraltro al Vomero questo fenomeno è particolarmente sentito, visto che il quartiere collinare è già afflitto dall’inquinamento pubblicitario determinato dalle centinaia di paline e tabelloni autorizzati che continuano a spuntare nelle strade e nelle piazze, e che hanno determinato diverse proteste da parte di residenti e di commercianti.

 

Gennaro Capodanno

Vomero

Il quartiere collinare visto da Gennaro Capodanno, ingegnere e a lungo consigliere della circoscrizione. Negli ultimi anni ha costituito diversi comitati per sostenere le battaglie comuni insieme ai cittadini della zona. Tra questi il Comitato per il trasporto pubblico e il Comitato Valori collinari, dei quali è presidente.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento