Opinioni

Vomero

A cura di Gennaro Capodanno

Il quartiere collinare visto da Gennaro Capodanno, ingegnere e a lungo consigliere della circoscrizione. Negli ultimi anni ha costituito diversi comitati per sostenere le battaglie comuni insieme ai cittadini della zona. Tra questi il Comitato per il trasporto pubblico e il Comitato Valori collinari, dei quali è presidente.

Vomero

Vomero: l’isola pedonale in via Scarlatti diventa area mercatale

Filmato al link: https://youtu.be/2N3Gwtoq_KE

Filmato al link: https://youtu.be/2N3Gwtoq_KE

“ In occasione della Pasqua 2013, per la prima volta da quando fu realizzata nel lontano anno 2000 – afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari -, l'isola pedonale in via Scarlatti al Vomero è stata trasformata in area mercatale con la presenza di una trentina di gazebi allocati per tutta la sua lunghezza. Che si tratti di un mercato all'aperto è palesato dal fatto che in una semplice mostra non sarebbe possibile porre in vendita gli oggetti esposti “.

“ A mio avviso – prosegue Capodanno - potrebbero nascere anche problemi di sicurezza per la maggiore difficoltà, a ragione della riduzione degli spazi a disposizione, per l'accesso e le manovre dei mezzi di soccorso, specialmente nelle ore di maggiore affluenza “.

            “ Un quartiere, il Vomero – puntualizza Capodanno - con oltre 1.600 esercizi commerciali a posto fisso, il primo per densità commerciale del capoluogo partenopeo, decine dei quali hanno abbassato le saracinesche negli ultimi tempi, mentre altri sono in forte sofferenza con la possibilità di dover seguire la stessa sorte a breve, a ragione del perdurare della crisi commerciale, di tutto ha bisogno fuorché di mercati dell’ambulantato, che andrebbero dislocati, come in tutte le grandi metropoli, in aree periferiche, vista peraltro anche la già notevole presenza di ambulanti in area limitrofe, come quella storica nella zona di via De Bustis, che da tempo attende di essere liberata pure a ragione della limitrofa presenza del pronto soccorso dell’ospedale Santobono “.

            “ Così – continua Capodanno – invece di organizzare manifestazioni ludiche e spettacolari, che potrebbero costituire un forte attrattore, anche per i non residenti, per vivacizzare un’isola pedonale, migliorandone anche l’arredo urbano pure rispetto alle numerose  sconnessioni presenti nella pavimentazione stradale, potenziando nel contempo il sistema di trasporto pubblico su gomma, fortemente limitato dopo l’interdizione, avvenuta due anni or sono, del passaggio dei mezzi pesanti dell’ANM sul ponte di via Cilea, si sceglie la strada dell’allocazione di un ambulantato con strutture, presenti 24 ore su 24, poste peraltro a pochi metri dalle vetrine dei commercianti a posto fisso.

 Isola pedonale in via Scarlatti con gazebo-3

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vomero: l’isola pedonale in via Scarlatti diventa area mercatale

NapoliToday è in caricamento