Vomero

Vomero: da tre giorni ferme le scale mobili

Neppure un avviso per segnalare i motivi del fermo e la sua presumibile durata

 

 

 

 

            Oramai è un evento al quale i vomeresi si sono rassegnati, da quando sono state inaugurate le scale mobili di collegamento tra via Scarlatti e la stazione di monte della funicolare di Montesanto. Difatti non si contano le volte che la rampa a valle, non può essere utilizzata dalle tante persone, per lo più anziani, che devono raggiungere l’area di San Martino. L’ultimo guasto risale a tre giorni fa e perdura a tutt’oggi ma il motivo di tale fermo e la sua presumibile durata sono del tutto ignoti anche perché non vi è neppure uno straccio di avviso sulle porte chiuse che dia tali informazioni.

 

            Proprio a ragione dei numerosi fermi che si sono verificati da quando sono entrate in funzione, considerando che per la realizzazione di questi impianti di collegamento intermodale ci vollero circa due anni con una spesa di circa 4 miliardi delle vecchie lire, si è più volte chiesto, a tutt’oggi però senza riscontri operativi, che l’amministrazione comunale nominasse una commissione d’indagine per verificare i motivi di questi frequenti guasti e le ragioni dei lunghi tempi di riparazione “.

 

            Sulla questione sollecito ancora una volta il sindaco di Napoli ad intervenire al fine di assicurare un sistema di collegamento intermodale efficiente e sempre funzionante, a servizio della numerosa utenza.

 

Gennaro Capodanno

gennarocapodanno@gmail.com

 

 

 

Vomero

Il quartiere collinare visto da Gennaro Capodanno, ingegnere e a lungo consigliere della circoscrizione. Negli ultimi anni ha costituito diversi comitati per sostenere le battaglie comuni insieme ai cittadini della zona. Tra questi il Comitato per il trasporto pubblico e il Comitato Valori collinari, dei quali è presidente.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento