Vomero

Vomero: continua l’abbattimento degli alberi. Gli ultimi in via Enrico Alvino

         “ Anche in questo periodo estivo è continuato al Vomero l’abbattimento delle alberature stradali, presumibilmente ritenute pericolose per la pubblica incolumità – afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari -. In questi giorni è toccato ad alcuni platani posti nel tratto finale di via Enrico Alvino, quasi alla confluenza con via S. Gennaro al Vomero. Peraltro i rami ed i tronchi tagliati sono ancora sui marciapiedi, ostacolando tra l’altro il passaggio pedonale, in attesa di essere rimossi “.

         “ Dopo il drammatico episodio di via Aniello Falcone – puntualizza Capodanno – si sono intensificati sia le segnalazioni sia i controlli da parte degli uffici a tento preposti, con il risultato che è sotto gli occhi di tutti: diversi alberi, presumibilmente affetti da patologie da tempo, ma mai curati, sono stati eliminati, lasciando nella fonte il solo ceppo, la qual cosa contribuisce ancor più a ridurre il già scarso patrimonio arboreo della collina, un tempo nota anche per i platani secolari che adornavano le principali strade del Vomero “.

         “ Il problema – prosegue Capodanno - consiste anche nel fatto che una volta che, anche a ragione di presumibili pericoli per la pubblica incolumità, vengono abbattute gli alberi essi non vengono subito sostituiti “.

         Al riguardo Capodanno lancia un appello all’amministrazione comunale affinché, anche attraverso un apposito censimento, si provveda a sostituire tutte le alberature eliminate negli ultimi tempi, rimuovendo i ceppi e mettendo a dimora nuove essenze arboree.

Vomero

Il quartiere collinare visto da Gennaro Capodanno, ingegnere e a lungo consigliere della circoscrizione. Negli ultimi anni ha costituito diversi comitati per sostenere le battaglie comuni insieme ai cittadini della zona. Tra questi il Comitato per il trasporto pubblico e il Comitato Valori collinari, dei quali è presidente.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento