rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022

Opinioni

Vomero

A cura di Gennaro Capodanno

SOS per la trasmissione “Neapolis”

Meno informazione e meno spazio per i più giovani

 

 

Occorre schierarsi al fianco dei giornalisti e del comitato di redazione della Tgr di Napoli e dell’Assostampa per dire un no deciso e fermo rispetto alla soppressione delle trasmissioni  di Neapolis, un programma giornalistico che si occupa in particolare delle nuove tecnologie, delle loro applicazioni e più in generale dell’informazione on line. Ancora una volta è -infatti in atto un tentativo di depotenziamento della sede RAI del capoluogo partenopeo con la mortificazione dei tanti lavoratori da anni impegnati con professionalità ed abnegazione al rilancio di questo importante centro d’informazione. Anche per difendere l’impegno profuso in 11 anni di attività, dobbiamo tutti insieme sostenere con forza questa vertenza. Al riguardo è stato fondato su Facebook un apposito gruppo dal titolo “ NO ALLA CANCELLAZIONE DI NEAPOLIS “ (https://www.facebook.com/group.php?gid=405183644971) al quale hanno già dato la propria adesione oltre 650 iscritti, a testimonianza di quanto sia sentito il problema. Auspichiamo che facciano sentire la loro voce ed al più presto anche i vertici istituzionali, a partire dai presidenti di regione e provincia e dal sindaco di Napoli, per le necessarie azioni sul Governo nazionale al fine di evitare il ridimensionamento dell’informazione campana nell’ambito del panorama nazionale.

Si parla di

SOS per la trasmissione “Neapolis”

NapoliToday è in caricamento