rotate-mobile

Opinioni

Vomero

A cura di Gennaro Capodanno

Sabato infernale: Vomero paralizzato dalle auto

Pochi vigili urbani in servizio nei fine settimana

 

 

Un altro sabato di infernale, con smog alle stelle, al Vomero, quartiere paralizzato dal traffico veicolare con un serpente di lamiere che è snodato in tutte le direzioni, da piazza Vanvitelli, a piazza degli Artisti, da via Cilea a via Morghen fin dalle prime ore del mattino. E purtroppo la situazione è destinata a peggiorare con un'impennata nei prossimi giorni con la riapertura delle scuole di ogni ordine e grado, mentre l'amministrazione comunale continua ad ignorare il problema.

I vigili urbani in servizio nei fine settimana sono decisamente insufficienti. Lo shopping al Vomero in queste giornate richiama migliaia di persone, molte delle quali raggiungono il quartiere con le proprie autovetture, parcheggiando dove è possibile, sovente in seconda e terza fila. Risultato: il Vomero è uno delle zone più inquinate d'Europa, oltre che tra le più densamente abitate.

Delle due l'una. O si potenzia immediatamente l'organico della locale sezione dei caschi bianchi, attrezzando le principali strade ed incroci con la presenza costante di vigili urbani e rivedendo l'attuale dispositivo di traffico o si procede alla chiusura immediata al traffico dell'intero quartiere collinare, partendo da piazza Medaglie d'Oro e non da via Luca Giordano come annunciato in questi giorni, istituendo così un'unica Ztl.

Perdurando l'assenza di provvedimenti adeguati da parte dell'amministrazione comunale, è auspicabile l'intervento del prefetto di Napoli, quale massima autorità del Governo nazionale, a tutela della salute dei cittadini.

Si parla di

Sabato infernale: Vomero paralizzato dalle auto

NapoliToday è in caricamento