rotate-mobile

Vomero

A cura di Gennaro Capodanno

Napoli: sciopero del voto. “ Tu mi tagli le funicolari ed io non voto ”

Intanto la petizione online supera le 150 firme Interviene anche il candidato sindaco del Pdl, Lettieri

 

 

Sempre più incandescente la situazione del trasporto pubblico a Napoli. Di fronte alla prospettiva che potrebbe trovare attuazione a breve della chiusura anticipata alle 22:00 delle funicolari Centrale e di Chiaia, che trasportano complessivamente circa 43mila passeggeri al giorno, nonostante le proteste degli utenti e le iniziative di associazioni e di comitati. Dopo aver promosso due flash-mob al riguardo e aver lanciato la petizione ondine che ha già superato le 150 sottoscrizioni (https://www.petizionionline.it/petizione/napoli-no-alla-chiusura-anticipata-alle-2200-delle-funicolari-centrale-e-di-chiaia/3642 ), arriva su Facebook anche lo “sciopero del voto” per le elezioni amministrative di maggio, con lo slogan “ Tu mi tagli le funicolari ed io non voto ”.

 

            Non comprendiamo perché dovremmo andare a votare persone che, invece di adoperarsi per migliorare la vivibilità e la fruizione della città, anche potenziando il sistema di trasporto pubblico, riducono il funzionamento di servizi pubblici essenziali per i collegamenti, come le funicolari.

 

            Intanto il candidato sindaco del Pdl, Lettieri, mi ha inviato una mail assicurandomi del suo interessamento al riguardo. “ Le corse delle funicolari Centrale e di Chiaia non possono finire alle 22:00 – scrive Lettieri -. Migliaia di napoletani ogni sera usano la funicolare per andare al cinema, a teatro, al ristorante, per fare una semplice passeggiata con gli amici. Privarli di un mezzo di trasporto comodo ed economico, quindi, renderebbe complicato anche passare una serata di svago o rientrare oltre una certa ora dal lavoro. Ma non solo: significherebbe anche mettere in difficoltà centinaia di esercizi commerciali oltre a teatri e cinema “.

 

            Sono certo, conoscendone il pragmatismo e l’impegno, che Lettieri manterrà l’impegno assunto. Lo invitiamo pertanto ad intervenire immediatamente presso la società che gestisce il servizio, disponibili fin d’ora a partecipare ad un incontro per far presente le esigenze delle migliaia di utenti delle funicolari.

 

Gennaro Capodanno

Si parla di

Napoli: sciopero del voto. “ Tu mi tagli le funicolari ed io non voto ”

NapoliToday è in caricamento