rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022

Opinioni

Vomero

A cura di Gennaro Capodanno

Napoli: l’estate finisce ma i dissesti stradali rimangono

Oltre 3.200 iscritti su Facebook per segnalare le buche sulle strade cittadine

Al link: https://www.facebook.com/groups/buchepartenopee/

            A Napoli anche in questo periodo di fine estate, con il rientro di molti napoletani dalle ferie, continua a tenere banco la situazione disastrosa delle strade cittadine con dissesti che ogni anno, peraltro, mietono tantissime vittime. Danni incalcolabili per la società civile ma anche per la pubblica amministrazione. Si parla di centinaia di migliaia di euro di risarcimenti, soldi che potrebbero essere più proficuamente investiti per il risanamento delle strade interessate. Intanto mentre si aspetta l’inizio dei lavori annunciati per alcune strade cittadine, sul social network più gettonato del momento, Facebook, continua a tenere banco il gruppo : “ Buche partenopee, vedi Napoli e poi…cadi “, al link https://www.facebook.com/groups/buchepartenopee/ , gruppo fondato dal presidente del Comitato Valori collinari, Gennaro Capodanno,  che ha superato anche il traguardo dei 3.200 iscritti. Pagina sulla quale gli aderenti  segnalano e descrivono le buche e gli avvallamenti presenti in numerose strade e piazze della Città. Un contributo, anche fotografico,  a disposizione di quanti interessati.

            “ Questo gruppo – spiega Capodanno - nasce con il precipuo scopo di segnalare alle autorità competenti, con foto e racconti, i dissesti e le buche presenti sulle carreggiate e sui marciapiedi delle strade napoletane, che, in diversi casi, sono presenti da tempo. Purtroppo numerose risultano essere le vittime dei dissesti sui marciapiedi. Altrettanto folta la pattuglia degli automobilisti e, principalmente, dei motociclisti che s’imbattono in buche e avvallamenti sulle carreggiate. Quando va bene a risentirne è la colonna vertebrale, per i continui sbalzi determinati dalle non soddisfacenti condizioni della pavimentazione “.

            “ Anche in questo periodo sono continuatead arrivare segnalazioni di nuove buche e nuove voragini che si aprono sui marciapiedi e sulle carreggiate delle strade partenopee – continua Capodanno -. Pessime le condizioni di diverse arterie. L’ultima  segnalazione riguarda le condizioni nelle quali si trova da tempo un tratto della carreggiata della centralissima via Scarlatti al Vomero “.

   Vomero, via Scarlatti-6-3        

Si parla di

Napoli: l’estate finisce ma i dissesti stradali rimangono

NapoliToday è in caricamento