Vomero

Napoli: Ecco perché non decolla la differenziata

Non svuotati i contenitori per i rifiuti pericolosi

 

 

 

 

            La raccolta differenziata a Napoli non decolla e la dimostrazione è sotto gli occhi di tutti, con le campane per la raccolta della carta, del vetro, della plastica perennemente piene, senza che nessuno provveda per tempo a svuotarle. E se questo è già grave per i cosiddetti RSU, rifiuti solidi urbani, diventa micidiale per i RUP, i rifiuti urbani pericolosi, tra i quali vengono annoverati i medicinali scaduti “.

            Per tali prodotti l’ASIA, l’Azienda Servizi Igiene Ambientale che opera a Napoli, nel suo ecovademecum, nel pubblicizzare i modi con i quali attuare la raccolta differenziata, prevede che i farmaci, privi di confezione, vadano portati direttamente nei contenitori posizionati presso le farmacie.

            Ma quando il cittadino si reca nei pressi di uno di questi contenitori, come quello posto nei pressi di una farmacia del quartiere collinare del Vomero, si accorge che non è possibile effettuare la raccolta differenziata dei medicinali scaduti. Il motivo? Il contenitore è pieno da tempo e nessuno provvede a farlo svuotare.

            Un cartello posto nei pressi dei contenitore recita: “ Causa avvelenamento la ASL sta videoregistrando chi lascia i farmaci scaduti fuori dal contenitore. In caso di riconoscimento la persona verrà perseguita penalmente “.

            A questo punto cosa deve fare un cittadino che vuole smaltire i medicinali scaduti, visto che gli appositi contenitori sono pieni? E chi va  perseguito penalmente, il cittadino che vorrebbe fare la differenziata o chi non glielo consente creando situazioni come quella appena evidenziata “.

            Sulla grave vicenda, che s’inserisce nel quadro più generale e complesso dei motivi del mancato decollo della raccolta differenziata a Napoli, auspichiamo che vengano individuate tutte le responsabilità da parte degli organi competenti, adottando i provvedimenti del caso.

Vomero

Il quartiere collinare visto da Gennaro Capodanno, ingegnere e a lungo consigliere della circoscrizione. Negli ultimi anni ha costituito diversi comitati per sostenere le battaglie comuni insieme ai cittadini della zona. Tra questi il Comitato per il trasporto pubblico e il Comitato Valori collinari, dei quali è presidente.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento