Vomero

Napoli e la piaga dei parcheggiatori abusivi

Una piaga "storica" del capoluogo partenopeo

 

 

            Anche al Vomero, quartiere collinare del capoluogo partenopeo, e non da oggi, esiste la piaga dei parcheggiatori abusivi. Peraltro si tratta di situazioni “ storiche “, ben note, anche perché più volte oggetto di segnalazioni da parte di associazioni e residenti. Tra le strade più colpite da questa attività abusiva si annovera via S. Gennaro ad Antignano, nodo fondamentale per la viabilità dal momento che collega il centro cittadino con la collina, attraverso via Conte della Cerra. Qui è possibile osservare ad ogni ora del giorno, alla confluenza con via D’Annibale la presenza di auto parcheggiate in mezzo alla carreggiata, e di motocicli ed autovetture ferme sia all’interno che all’esterno dei paletti che delimitano l’area antistante l’omonima chiesa, al punto da ridurre fortemente la carreggiata, costringendo le auto a transitare lungo una sola corsia e creando ingorghi che si estendono su tutta l’area limitrofa e che di sovente coinvolgono anche ambulanze dirette al vicino ospedale Santobono. Sono peraltro certo che i napoletani sono disponibili a collaborare per debellare questo fenomeno tipicamente partenopeo che, in considerazione del vasto giro ad esso collegato, potrebbe vedere interessata anche la delinquenza organizzata. Solo che si vorrebbero vedere risultati concreti dal momento che capita di sovente che dopo un breve periodo d’assenza dei parcheggiatori abusivi, determinato anche dalle iniziative delle forze dell’ordine, essi ricompaiono e tutto ritorni come prima. Invito i miei concittadini a segnalare tutti gli abusi al riguardo riscontrati, con maggior fiducia nell’operato delle forze dell’ordine e della magistratura. Solo con una piena collaborazione tra istituzioni e cittadini questa antica piaga potrà essere combattuta e finalmente debellata.

Vomero

Il quartiere collinare visto da Gennaro Capodanno, ingegnere e a lungo consigliere della circoscrizione. Negli ultimi anni ha costituito diversi comitati per sostenere le battaglie comuni insieme ai cittadini della zona. Tra questi il Comitato per il trasporto pubblico e il Comitato Valori collinari, dei quali è presidente.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento