Vomero

Napoli: domani, 24 maggio, tutti all'Acacia per i 40 anni di "Passioni teatrali". Presenti tanti volti noti dello spettacolo e della cultura

Fu nell'anno 1978 che, nei locali del mitico TTC in via Paisiello al Vomero, locali che attualmente sono destinati a garage privato ma che all'epoca furono una fucina di tante valide iniziative nel campo della cultura e dello spettacolo, Gennaro Capodanno e Silvana Buttafarri il cui sodalizio artistico si sarebbe poi trasformato anche in un sodalizio di vita, con il matrimonio, coronato successivamente dalla nascita di due splendide figlie, decisero di fondare un gruppo teatrale che suggellasse la comune passione per l’arte scenica. Nacque così una compagnia che originariamente si chiamava "Gli incompresi" ma che già dall'anno seguente, proprio per la passione per il teatro dei due fondatori, prese il nome di "Passioni teatrali".

Fu nell'anno 1978 che, nei locali del mitico TTC in via Paisiello al Vomero, locali che attualmente sono destinati a  garage privato ma che all'epoca furono una fucina di tante valide iniziative nel campo della cultura e dello spettacolo, Gennaro Capodanno e Silvana Buttafarri il cui sodalizio artistico si sarebbe poi trasformato anche in un sodalizio di vita, con il matrimonio, coronato successivamente dalla nascita di due splendide figlie, decisero di fondare un gruppo teatrale che suggellasse la comune passione per l’arte scenica. Nacque così una compagnia che originariamente si chiamava "Gli incompresi" ma che già dall'anno seguente, proprio per la passione per il teatro dei due fondatori, prese il nome di "Passioni teatrali".

"Il primo lavoro rappresentato, che andò in scena il 18, 19 e 20 maggio del 1979,  fu "Zappa, Tore" una cabsceneggiata in due tempi di Angelo Fusco, l'inventore dei cabarinieri. Un nuovo genere teatrale, creato appositamente per l'occasione, nato dalla commistione del cabaret e della classica sceneggiata napoletana. Come si può leggere sulla locandina, in quella rappresentazione,  tra gli attori, alla loro prima esperienza sulle tavole di un palcoscenico, erano presenti anche Tilde De Spirtio, Luigi Petrucci e Gino Rivieccio, i quali, spiccato il volo, subito dopo quell'esperienza in una filodrammatica che li fece comunque conoscere e apprezzare da tante persone, raggiunsero in breve il meritato successo oltre che in teatro anche in ambito televisivo e cinematografico".  Dei tre solo per Tilde De Spirito, nel profilo sull'enciclopedia Wikipedia, viene riportata questa prima esperienza teatrale con "Zappa, Tore ".

 Nel corso di questo quarantennio i due fondatori, che di recente hanno anche costituito l'associazione culturale SACS, spettacolo, arte, cultura, sport,  hanno condiviso la comune passione per il teatro con tante persone, che, sotto la sapiente guida dell'autrice nonché regista Silvana Buttafarri, hanno imparato ad amare il mondo dello spettacolo e , segnatamente l'arte recitativa.

Attraverso l’impegno costante della Compagnia, si sono avvicinati al teatro anche tanti giovani che hanno così avuto occasione di farsi conoscere al numeroso pubblico della compagnia, grazie alle tante rappresentazioni tenutesi sempre in teatri primari cittadini. Anche per loro “Passioni teatrali”  si è dunque rivelata un formidabile trampolino di lancio che li ha accompagnati nei primi passi verso il meritato successo, raggiunto negli anni successivi.

Ancora una volta, a distanza di tanti lustri, puntuale come ogni anno domani, giovedì prossimo, 24 maggio, alle ore 21:00, al teatro Acacia, la compagnia “Passioni teatrali” porterà in scena un nuovo lavoro: "Cinderella Law" due tempi di prosa e musica scritto da Silvana Buttafarri,  che cura anche la regia. La direzione artistica, come sempre, è affidata a Gennaro Capodanno. Prevista la presenza di tanti volti noti del mondo dello spettacolo e della cultura.

Al termine dello spettacolo, Gennaro Capodanno lancerà la nuova proposta dell'associazione culturale SACS, con la creazione, a partire da settembre, di un vero e proprio laboratorio teatrale non solo per gli attori ma per tutti coloro che vogliono avvicinarsi alle diverse arti sceniche, prevedendo anche la possibilità d'istituire delle vere e proprie borse di studio per gli allievi più meritevoli.

Teatro Acacia, il balletto di Cinderella Law-3

Vomero

Il quartiere collinare visto da Gennaro Capodanno, ingegnere e a lungo consigliere della circoscrizione. Negli ultimi anni ha costituito diversi comitati per sostenere le battaglie comuni insieme ai cittadini della zona. Tra questi il Comitato per il trasporto pubblico e il Comitato Valori collinari, dei quali è presidente.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento