Vomero

Manovra 2010-11: Abolite tutte le Province e le Municipalità!

Nasce un apposito gruppo su Facebook al link: https://www.facebook.com/group.php?gid=126138977404809

 

 

Nella manovra del Governo bisogna che vengano abolite tutte le Province le Comunità montane. Si tratta di Enti che hanno un costo eccessivo per la collettività, rapportato alle competenze molto limitate, le quali possono tranquillamente essere assorbite dai Comuni o dalle Regioni. Basta, non se ne può più. Invece che continuare a tartassare i dipendenti della pubblica amministrazione ed i pensionati, si cominci ad eliminare buona parte di "enti superflui", che costano centinaia di milioni di euro all'anno alla collettività. Via dunque a tutte le province, a tutte le comunità montane e a tutte le municipalità. Vedrete che risparmio!

Partiamo con l'abolizione di tutte le oltre 100 province italiane. Altri organismi elettivi che vanno azzerati sono le cosiddette Municipalità, che vanno eliminate, a partire da quelle operanti nei grossi centri urbani.

Prendiamo ad esempio il capoluogo partenopeo, che è stato suddiviso in 10 Municipalità, con 300 consiglieri, 30 assessori, 10 presidenti, il cui costo, tra indennità varie e gettoni di presenza pesa sulla collettività per circa cinque milioni di euro all'anno. Se si sommano altri circa cinque milioni di euro all'anno, stimati per i rimborsi a vario titolo rimborsati ai datori di lavoro per gli emolumenti elargiti ai consiglieri-dipendenti, si arriva ad un totale, seppure approssimativo, di circa 10 milioni di euro in un solo anno. Poi vi sono i costi per le strutture, le attrezzature ed il personale, allo stato non quantificati. Un cifra spropositata, enorme, rispetto alle funzioni reali ed ai compiti effettivamente svolti dalle Municipalità. A Napoli questi organismi non sono mai decollati, neppure quando operavano, a partire dagli anni '80, come Circoscrizioni. Hanno poteri delegati, per lo più, solo sulla carta, non hanno bilanci autonomi e neppure personale sufficiente.

Vomero

Il quartiere collinare visto da Gennaro Capodanno, ingegnere e a lungo consigliere della circoscrizione. Negli ultimi anni ha costituito diversi comitati per sostenere le battaglie comuni insieme ai cittadini della zona. Tra questi il Comitato per il trasporto pubblico e il Comitato Valori collinari, dei quali è presidente.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Tullio Polenghi
    Tullio Polenghi

    caro primodellanno mi può gentilmente rendere edotto su dove sarebbe scritto dell'abolizione della municipalità? Capisco che non vede l'ora di tornare in sella alla quinta e la paura di perdere ancora le fa mettere le mani avanti, ma non esageriamo.

Torna su
NapoliToday è in caricamento