Vomero

Facebook: “ Non scippateci la festa di San Gennaro”

L’appello sul social network lanciato da Gennaro Capodanno

 

 

            Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, lancia sul social network Facebook un gruppo per dire no allo spostamento della festa di San Gennaro.

 

Nella presentazione del gruppo Capodanno, intitolato “ Non “scippateci” la festa di San Gennaro ”, al link: https://www.facebook.com/group.php?gid=157894045420 , Capodanno chiarisce in maniera lapidaria le finalità dell’iniziativa: “ Questo gruppo nasce per dire no alla recente manovra finanziaria del Governo che prevede, tra l'altro, lo spostamento della data della festività di San Gennaro, festa che, per tradizione secolare, si celebra a Napoli il 19 settembre di ogni anno “.

 

            “ I napoletani e, più in generale, i campani, sono molto legati al culto del Santo e alle tradizioni, che si trasmettono da generazioni, legate a tale culto – precisa Capodanno -. Ricordo ad esempio le manifestazioni di protesta di due anni fa quando si diffuse la notizia che non sarebbe stato possibile, per ragioni igieniche precauzionali, ai tanti fedeli che si recano abitualmente al Duomo il 19 settembre, baciare la teca del santo in occasione del miracolo della liquefazione del Santo “.

 

            “ Anche in quell’occasione – continua Capodanno – fu l’intervento  del cardinale Sepe, arcivescovo di Napoli, a consentire che la trazione potesse ripetersi. Egli, infatti, dopo aver consultato docenti universitari ed esperti, consentì che la teca con le ampolle contenente il sangue potesse essere baciata da tutti i presenti che ne avessero fatto richiesta, oltre che dalle autorità “.

 

Vomero

Il quartiere collinare visto da Gennaro Capodanno, ingegnere e a lungo consigliere della circoscrizione. Negli ultimi anni ha costituito diversi comitati per sostenere le battaglie comuni insieme ai cittadini della zona. Tra questi il Comitato per il trasporto pubblico e il Comitato Valori collinari, dei quali è presidente.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento