Vomero

Dalle 14:30, funicolare Centrale chiusa per mancanza di personale. Dura protesta del Comitato Valori collinari e per il trasporto pubblico

Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari e per il trasporto pubblico esprime la più dura protesta per il fermo di un impianto fondamentale per i collegamenti del Vomero con il centro cittadino, qual è quello della funicolare Centrale, chiusa al pubblico, dalle 14:30 di oggi, " per la mancanza di personale per il seguito della giornata ", come si legge sul sito ufficiale Facebook dell'ANM, azienda napoletana per la mobilità.

Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari e per il trasporto pubblico esprime la più dura protesta per il fermo di un impianto fondamentale per i collegamenti del Vomero con il centro cittadino, qual è quello della funicolare Centrale, chiusa al pubblico, dalle 14:30 di oggi, " per la mancanza di personale per il seguito della giornata ", come si legge sul sito ufficiale Facebook dell'ANM, azienda napoletana per la mobilità.

            " Il comunicato prosegue - sottolinea Capodanno - affermando: "L'azienda non è riuscita a reperire disponibilità in sostituzione pertanto è costretta a sospendere le corse". Segue un consiglio che, vista la situazione del trasporto pubblico a Napoli, lascia il tempo che trova: " In alternativa si consiglia di utilizzare metro funicolare Montesanto e bus ". E infine le doverose scuse all'utenza per il disagio, in una giornata particolare, il sabato, quando tanta gente, ma anche i numerosi turisti presenti in città, utilizzano l'importante l'impianto a fune, che mediamente trasporta circa 28mila passeggeri nei giorni feriali, per i consueti spostamenti del sabato sera ".

            " Purtroppo - puntualizza Capodanno -, come ricorda anche l'azienda, l'episodio non è nuovo. Si era già verificato ieri, quando, in occasione dello sciopero di 24 ore, sempre a ragione di assenze per malattia, si era determinata la chiusura della funicolare di Montesanto anche nelle fasce di garanzia ".

            " Se a questo - stigmatizza Capodanno - aggiungiamo che, di fatto, per le funicolari interessate, fino ad oggi, è rimasto ancora in vigore l'orario estivo relativo all'anno 2017, non essendo mai riprese le corse post-serali e notturne per gli impianti della Centrale e di Chiaia, che continuano ad effettuare, tutti i gironi, fine settimana compresi, l'ultima corsa alle 22:00,  la misura del disservizio, subito dalla numerosa utenza, è più che colma ".

            " Il tutto - conclude Capodanno - nel più totale silenzio delle istituzioni e degli uffici preposti, laddove, trattandosi di un importante quanto fondamentale servizio pubblico, è auspicabile, anche alla luce degli ultimi eventi, che vengano promosse tutte le necessarie indagini e  le opportune iniziative, pure per evitare il ripetersi di siffatti eventi che possono produrre ripercussioni decisamente negative sugli spostamenti e sulla viabilità, segnatamente in quartieri già intasati come il Vomero,  specialmente se si verificano, come nel caso odierno, nelle ore pomeridiane e serali del sabato ".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vomero

Il quartiere collinare visto da Gennaro Capodanno, ingegnere e a lungo consigliere della circoscrizione. Negli ultimi anni ha costituito diversi comitati per sostenere le battaglie comuni insieme ai cittadini della zona. Tra questi il Comitato per il trasporto pubblico e il Comitato Valori collinari, dei quali è presidente.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento