Storie&Controstorie

Storie&Controstorie

Totò, Eduardo e Pulcinella i "pastori" più gettonati

Ma tra le statuine di San Gregorio Armeno trionfa sempre Maradona

Folla delle grandi occasioni a San Gregorio Armeno

Natale si avvicina a grandi passi e la gente ha preso già da qualche giorno d'assalto la stradina dei pastori.

"Tutti guardano, pochi comprano". Il refrain dei bottegai è sempre lo stesso. La curiosità è tanta, ma spesso i soldi a disposizione sono pochi, e la gente si accontenta di sognare ad occhi aperti tra bancarelle e negozietti, tra una statuina di Totò e una di Eduardo, tra la gigantografia di Pino Daniele e quella di Ancelotti, oppure tra Pulcinella e l'asinello, la Madonna e San GiuseppeGesù Bambino e i Re Magi.

Ogni anno qualche nuovo ingresso. Molti hanno apprezzato la statuina di Nadia Toffa, altri restano fedeli a quella di Malgioglio o della De Filippi, passando per Joker e Cannavacciuolo, lo chef della tv, ma anche gli altri sempreverdi Troisi e la Loren, il tennista Federer e Valentino Rossi

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Immancabile resta anche lui, il "dio" del calcio: Diego Armando Maradona. La sua immagine, piccola o grande che sia, continua a essere sempre presente su qualsiasi bancarella, in qualsiasi negozio. A distanza di 35 anni dalla sua venuta a Napoli, Maradona ha un posto fisso tra i pastori di San Gregorio Armeno. E mai nessuno riuscirà a toglierlo da lì, neppure quel Cristiano Ronaldo o quel Lionel Messi che qualcuno, blasfemo, ogni tanto, prova ad accostare a lui.

Storie&Controstorie

" Storie e storielle. Fatti e fattacci. Il bello e il brutto. Insomma, un po' di Napoli. Mario Amitrano 50 anni, napoletano d.o.c., giornalista ""da sempre"". "

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento