Storie&Controstorie

Opinioni

Storie&Controstorie

A cura di Mario Amitrano

Dal Vomero al Vasto e ritorno in una delle ultime domeniche di quarantena

Tangenziale deserta, ma tanti extracomunitari in giro e a gruppi dalle parti di Castel Capuano e Porta Nolana. E la Polizia Municipale fa quel che può.

Domenica pomeriggio. Una delle ultime (si spera) di quarantena. La Tangenziale piena di traffico a tutte le ore e tutti i giorni è un lontano, lontanissimo ricordo, ormai. Sono le 17, e si arriva dal Vomero al Corso Malta senza neppure accorgersene e senza incrociare nessuno o quasi. Napoli e i napoletani sono fermi. Tutti ligi, attenti e rispettosi delle disposizioni governative e regionali. Le "anomalie", chiamiamole così, però ci sono, e le troviamo a partire dalle parti di Porta Capuana. Già all'incrocio con via Rosaroll numerosi extracomunitari chiacchierano tra di loro anche in gruppi di pù persone. Stessa scena a Porta Nolana o a via Firenze, al vasto. Qualcuno ha la mascherina, qualcuno solo una sciarpa o un indumento qualsiasi a coprire la bocca. Molti non indossano alcun dispositivo di protezione, e quasi nessuno ha i guanti.

In giro, a controllare la situazione, gli uomini della Polizia Municipale di Napoli. Qualche agente a piedi, un paio di pattuglie. Fanno quello che possono, e lo dicono anche a noi, a microfono spento, quando ci controllano i documenti, con garbo ed educazione, dopo averci fermato in Piazza Garibaldi, quando gli facciamo notare la presenza di numerose persone in giro senza rispettare nè distanze di sicurezza nè norme sugli assembramenti. 

Sono le ultime settimane di clausura forzata. Un'ulteriore "stretta" nella zona del Vasto è richiesta a gran voce dai tantissimi napoletani barricati da quasi due mesi in casa e che su numerosi profili e gruppi Facebook esternano il proprio stupore e la propria indignazione.

Al ritorno, nel percorso inverso, dal Corso Malta al Vomero, la stessa scena dell'andata: nessuno o quasi in giro.

E la fine del "tunnel" è sempre più vicina.

Si parla di

Dal Vomero al Vasto e ritorno in una delle ultime domeniche di quarantena

NapoliToday è in caricamento