Storie&Controstorie

Storie&Controstorie

Ciao, Tobia

Addio all'uomo della panchina in via Scarlatti

"Ciao, Tobia. Questa panchina sarà sempre la tua panchina".

Al Vomero, in via Scarlatti, lo conoscevano tutti. Tobia era un clochard. Il clochard della panchina. Quella panchina all'uscita dei grandi magazzini che adesso è vuota perchè Tobia è morto. 

Negozianti e passanti in queste ore lo stanno ricordando lasciando un fiore, un biglietto, un pensiero per un uomo che aveva scelto la vita di strada, in solitudine.

Chissà che storia aveva alle spalle. 

Qualcuno lo ricorda parecchi anni fa anche come appassionato del Napoli, quando lo si trovava spesso in un famoso negozio di televisori a via Luca Giordano a vedere qualche spezzone di partita all'epoca del primo periodo dell'era De Laurentiis.

Negli ultimi tempi le sue condizioni di salute erano visibilmente peggiorate. Tobia camminava sempre più a fatica, sempre più claudicante. 

Il vostro cronista sta scrivendo questo ricordo seduto sulla panchina di fronte alla "sua". Sembra di vederlo ancora lì, mentre tutti si fermano a guardare quel posto ormai vuoto e si fanno il segno della croce.

Ciao, Tobia.

Storie&Controstorie

" Storie e storielle. Fatti e fattacci. Il bello e il brutto. Insomma, un po' di Napoli. Mario Amitrano 50 anni, napoletano d.o.c., giornalista ""da sempre"". "

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

Torna su
NapoliToday è in caricamento