Storie&Controstorie

Storie&Controstorie

Il mercato dei rifiuti in Piazza Garibaldi

Nessuna "zona" può fermare il "mercato delle pezze" dalle parti della Stazione Centrale

Il "mercato dei rifiuti" a Piazza Garibaldi e dintorni non si ferma mai.
Per chi vende e chi compra da quelle parti non esiste nessuna zona: rossa, gialla o arancione, poco cambia...
Pressoché inutili gli interventi, comunque quotidiani e numerosi, delle forze dell'ordine: scacciati da una parte, gli ambulanti si ripresentano dall'altra.
Una sorta di mercato della disperazione, nel quale i disperati sono sia quelli che vendono sia quelli che comprano. 
Se a tutto ciò aggiungiamo il mancato rispetto di qualsiasi norma anti-covid, dall'obbligo della mascherina a quello del divieto di assembramento, si capisce bene che il contrasto al mercato dei rifiuti non può e non deve essere in alcun modo abbandonato.
Storie&Controstorie

" Storie e storielle. Fatti e fattacci. Il bello e il brutto. Insomma, un po' di Napoli. Mario Amitrano 50 anni, napoletano d.o.c., giornalista ""da sempre"". "

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Eppure di fronte ci sono gli uffici della municipale

Torna su
NapoliToday è in caricamento