Storie&Controstorie

Storie&Controstorie

Gli ASCAPECE e il loro mix di musica partenopea e "nera"

Emozioni dal Vomero a Toledo per il duo che mischia folklore napoletano e blues americano

Misurarsi con il repertorio della canzone classica napoletana, con Pino Daniele (ma non solo) e tanti altri non è facile per nessuno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
 
Alfredo d'Ecclesiis e Gian Paolo Costantini, il duo di artisti di strada ASCAPECE, ci riescono alla grande. 
I grandi classici rivisitati in una chiave che rimanda alla musica "nera" per poi fondersi assieme in un mix, come amano dire loro, agrodolce.
Ascoltarli mette i brividi. 
Dal Vomero a Toledo e poi in giro nel resto della città suonano, cantano e regalano emozioni.
Non è facile il mestiere di artista di strada. Sacrifici, delusioni, porte in faccia e quell'ansia che il cappello o qualsiasi altra cosa non si riempia dei soldi necessari per andare avanti.
Eppure, dietro quei cappelli o quelle custodie da chitarra, proprio là dove mettiamo le monetine, ci sono anni di studio, anni di ricerca e anni di gavetta.
E di gavetta i due Ascapece ne hanno fatta, eccome...
Questa la loro biografia tratta dalla pagina Facebook
Direttamente dalla rock-band partenopea "BLUESADDIRUSE", Alfredo D'Ecclesiis e Gian Paolo Costantini danno vita al duo acustico "ASCAPECE".
Il repertorio propone una personale rivisitazione dei grandi classici napoletani con accenti che richiamano alla musica nera.
...Da Marechiaro a New Orleans, folklore napoletano e blues si fondono in un mix agrodolce come il pinzimonio, dove il contrasto fra la delicatezza ed il profumo della menta ed il sapore acidulo di aceto e limone possono ricordare i sentimenti di due popoli  con storia e tradizioni diverse ma che nella musica trovano un punto comune in tematiche senza tempo come gli amori tormentati, la lontananza dalla terra natia e il rimboccarsi le maniche dinanzi alle difficoltà quotidiane. La cullante malinconia di antiche melodie accompagnata dal sorriso e dalla voglia di non arrendersi mai.
Storie&Controstorie

" Storie e storielle. Fatti e fattacci. Il bello e il brutto. Insomma, un po' di Napoli. Mario Amitrano 50 anni, napoletano d.o.c., giornalista ""da sempre"". "

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento