Postcards dalla Grecia

Postcards dalla Grecia

Metsovo 1150 metri: Il diamante nascosto alle montagne di Pindos

Il blog di Kallisto Gounari (greca napoletana) sui segreti turistici della Grecia

Per il viaggiatore napoletano, voglioso di scoprire una Grecia alternativa, consigliamo il villaggio di Metsovo nella zona dell'Epiro. È solo a 2,5 ore da Patrasso, e a 20 minuti da Ioannina (via Egnatia). Sono 10 anni dall'ultima volta che ho visitato Metsovo e ho trovato la sua bellezza e la sua identità inalterata nel tempo, ma anche con nuove attività legate alla natura. 

Metsovo si trova ad un'altitudine di 1150 m.  Basta fare una passeggiata attraverso le strette strade lastricate tra case di pietra con tetti bassi per vedere e respirare il suo passato. Visita la Galleria d'arte e il Museo del Folklore. Ti piaceranno. Non dimenticare di portare via l'acqua, perchè qui è diversa, più pesante, più pulita, senza cloro. Fontane tradizionali con acqua fresca dalle pendici del Pindo sono ovunque. Metsovo è tanto bella da vicino quanto lontana. E' nevosa di inverno e fresca d'estate sotto i suoi platani.

grecia 1-2

A Metsovo c'è un grande patrimonio storico e culturale. Abbiamo incontrato il sindaco di Metsovo, Konstantinos Tzafeas, che spiega: "Una parte importante della storia di Metsovo certamente sono i grandi benefattori nazionali che hanno aiutato la loro città natale. George Averoff e ovviamente la Fondazione Tositsa hanno una posizione eccezionale al nostro svillupo. Per esempio molto importante è il famoso formaggio affumicato "metzovone". I produttori locali hanno viaggiato in Italia per imparare i segreti del buon formaggio. Era una idea di Averoff. A Metsovo è stato realizzaro il primo centro sciistico della Grecia. Creato da Averof, nel 1967, Karakoli. Anche oggi si può raggiungere la montagna con la funivia dell'epoca. I benefattori hanno aiutato la regione non solo a resistere all'urbanesimo negli anni '50, ma a raggiungere i 3,100 abitanti fino oggi. Al inizio sono stati i lavori di costruzione, poi il turismo. Trivago classifica Metsovo tra le migliori destinazioni invernali europee. A Metsovo si trova Centro di ricerca universitaria dal 1993 come omaggio ai fondatori del grande Politecnico di Atene. È l'unico centro di ricerca in Grecia specializzato in aree montuose, in un paese il cui territorio è oltre il 70% montuoso. Ogni settembre, gli studenti presentano le loro proposte alla conferenza MEKD su un piano energetico.

IMG_20190131_144423-2

Suggerimenti: Nel centro sciistico di Anilio Parco di Avventura, che è il più recente della Grecia (aperto dal 31 Dic. 2017), si trova il belissimo chalet Chamois, con un moderno eco-friendly design, dove si possono comprare café, dolci, o mangiare piatti gourmet al ristorante. Ci saranno molte attivita tutto l'anno, anche d'estate, (mountain bike ect) e con un balcone a pura natura. I prezzi sono davvero molto economici.

Cosa fare: Metsovo ha molte attività. Qui troverai percorsi certificati a livello internazionale di tutti i gradi di difficoltà. Ogni anno si fa l’Ursa Trail, attraversando l'habitati dell'orso bruno.

Vini: Sicuramente Katogi Averoff è un'etichetta del vino greca nota e proviene da uno dei vigneti più montuosi d'Europa (altitudine sopra i 1.000 metri). Nella sua meravigliosa cantina, il tour dura 45 minuti e percorre corridoi con centinaia di botti di rovere e una sperenza ottima.

Dove alloggiare: ci sono molti hotel a Metsovo. Raccomandiamo il Galaxy, centrale con fiinestre alla chiesa di Agia Paraskevi. In una delle camere sono stati ospitati la regina Federico e Paolo e si può dormire nella loro stanza. L'edificio appartiene all'Associazione Metsovo e e curato dalla dolce patrona Lamprini. 

Escursioni nelle vicinanze: Metsovo e i suoi villaggi vicini si trovano sulle colline del Pindo, in un paesaggio naturale che si estende dal Monte Lakmos a Flegga e il passaggio di Katara. Vicino a Metsovo ci sono diverse aree che meritano la visita, come Anthohori, Potenza Museo, il Chrysovitsa dalla Vergine Monastero, i villaggi tradizionali e Anilio Votonosi e il tradizionale villaggio di Milia ai confini del Parco Nazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

grecia 2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavatrice: gli errori che non sai di commettere, ma che paghi in bolletta

  • Torna l'ora solare: lancette indietro di un'ora

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Giuseppe Vesi: "Non ci sono scuse per quello che ho fatto. Ora non esco di casa perchè ho paura"

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - A centrocampo può restare Palmiero: "Decidono Gattuso e Giuntoli"

  • Improvviso (e imprevisto) temporale su Napoli: tregua dall'afa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento