Postcards dalla Grecia

Postcards dalla Grecia

Ad Itaca capirai perchè Ulisse voleva tornarci così tanto

Con l'estate alle porte, il mar Jonio è sempre una buona idea. I consigli per i napoletani in vacanza dalla greca napoletana Kallisto Gounari

Mentre la nave sta scivolando nel piccolo porto di Itaca, Vathi, immagino il momento in cui Ulisse entrava in segreto nella sua patria dopo 20 anni.

Osservando il paesaggio selvaggio di Itaca capisco il desiderio e la nostalgia che aveva Ulisse per la sua terra. L'immagine della pianura blu e verde del fiordo di Vathi, dove un scenario favoloso cattura i sensi è favoloso. Respiro l'aria estiva di mare. La bellezza delle sue verdi montagne basse che finiscono in baie da sogno.

Sole al mattino, poche case, tavolini all’ombra. L’idea di prendere il primo caffè del giorno in questo porto sereno e idilliaco è speciale.

STORIA E CULTURA

Vathi è il capoluogo dell’isola, immerso nel cuore di una baia chiusa, accoglie i viaggiatori in cerca di una destinazione ospitale e autentica. La sua morfologia offre un grande vantaggio: ha una protezione fisica contra il ventoed è quindi sempre stata un rifugio. Questo la rende uno dei porti più sicuri in Grecia. Ed è un insediamento tradizionale con case piastrellate di un piano o due piani e pittoreschi vicoli che cingono il porto principale dell'isola. Qui si trova la maggior parte dei servizi: ufficio postale, banca, bancomat, mini mercati, agenzie di viaggio e negozi.

Il piccolo museo archeologico è una gemma discreta. Per chi vuole approfondire la storia recente d’Itaca, il museo Folklore e della Cultura di Itaca espongono reperti della vita dell'isola nonché fotografie del devastante terremoto del 1953. Vathi è sempre vivace e piena di gente, anche se la maggior parte dei servizi di navigazione è servita nel porto di Pisaetos. Appena finische il caffé… Inizia l'esplorazione di Itaca. ha una piccola estensione ( 29 km di lunghezza e 6,5 km di larghezza) ha una linea costiera di 100 km, colline di 806 metri di altezza. Si compone di 2 penisole che sono quasi uguali come dimensioni e sono unite dall’istmo di Aetos. L’eccellente rilievo naturale, spiagge mozzafiato e spiagge meravigliose, nascoste, accessibili solo dal mare. Non lasciate un centimetro inesplorato da questa bellissima isola.

Ad Itaca troverai tradizione e allo stesso tempo modernità, dove parlano anche italiano.

Frikes è tra le principali località di villeggiatura nel nord dell'isola insieme con la vicina Kioni che si trova proprio dietro al promontorio. Frikes è un pittoresco villaggio, costruito in una valle, 13 km a nord-ovest del capoluogo dell'isola.  Le spiagge qui sono favolose: Gidaki, Ai Giannis e altre. Ma secondo me la più bella è la Polis. C'è anche una leggenda. Le notti della luna piena, quando non soffia, si guarda dall'alto, si può vedere il mare il palazzo di Ulisse affondato.

ristorante itaca-2

Dove mangiare, i consigli

Ristorante Ageri a Frikes: Propongo il mio posto favorito dove ho passato alcuni dei miei momenti più dolci sull'isola: il ristorante Ageri è il luogo ideale per rilassarsi e gustare piatti deliziosi, ricette mediterranee (ma non classiche) con frutti di mare e carne. Le sue tavole quasi toccano l’onda. Ti suggerisco a provare la famosa marmellata di bacon!!! Questa è la ricetta nascosta dello chef che non potresti trovare altrove in tutta la Grecia. Il proprietario, Alexandros, vi spiegherà la filosofia del menu. Nota: Ageri in Greco significa “aria gentile e fresca”.

Cosa fare

I favolosi segreti d’Itaca sono molti e difficili da esplorare da soli. Grotte nascoste, spiagge inaccesibile, tesori sottomarini. Noi abbiamo conosciuto l’expert George Lilas (Odyssey Outdoor Activities), chi è forse la persona più avventurosa sull'isola, con diverse passioni: kayak, immersioni subacquee, snorkeling, safari in jeep. Vedrai un'Itaca che non potresti mai immaginare. Gli amanti di fotografia possono scegliere un viaggio progettato solo per scattare foto uniche che mostrano quanto sia speciale l'isola di Itaca. Certo che vi innalzerà l'adrenalina ma lo suggerisco per tutta la famiglia.

Uno dei festival estivi più vividi e allegri è il Salvatore, il 5 e il 6 agosto, dove i residenti e gli stranieri si dilettano nella grande piazza. Non perdete il 14 agosto, Vergine Maria, la festa in piazza durante la notte Anogi e Sant'Elia, il 20 luglio presso il pittoresco Kioni.

Come Andare ad Itaca

Per Itaca non ci sono navi dal Pireo. Si può andare da Astakos (tutto l’anno) o da Cefalonia (DAL 31 Maggio). La scelta piu economica è con Ionian P. Lines (Ionion Pelagos) o andare in aereo da Cefalonia con Sky Express.

Dove Dormire

Qui non ci sono grandi hotel. La maggior parte degli alloggi ti darà la sensazione di essere in famiglia. Un'opzione lux è Peratzada. Più economica l'hotel.

Per le foto rigranziamo il sito outdoorithaca.com.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

Torna su
NapoliToday è in caricamento