La prima in classifica batte il Posillipo di sole due reti. 11-9

L'incontro fuori casa per il Posillipo nonostante l'esito negativo è stato molto importante e ha rafforzato la squadra.

Inizio molto tattico delle due formazioni che si studiano in cerca dell’affondo senza scoprirsi; il primo squillo è dei padroni di casa che si portano in vantaggio dopo due minuti con un gol del loro capocannoniere Goran Fiorentini, rete che il Posillipo pareggia sfruttando una superiorità con Saccoia. Ad un minuto dalla fine del tempo, ancora un Fiorentini, questa volta Deni, realizza la rete del vantaggio per i biancorossi che chiudono così il primo tempo sul parziale di 2 a 1.

Nonostante lo svantaggio, la formazione rossoverde dà la netta sensazione di essere pienamente in partita ed infatti, nella seconda frazione, dopo il gol di Baraldi con l’uomo in più e le reti di Deni Fiorentini e Janovic che vedono i biancorossi portarsi sul temporaneo più due, ci pensano Perez e quindi Hutten a 4” dalla fine del tempo a ristabilire la parità sfruttando nel modo migliore due situazioni di superiorità.

Il terzo tempo si apre con una rete dopo 46” del solito Goran Fiorentini ad uomini pari, al quale risponde ancora Perez che ristabilisce la parità; un gol di Rizzo a metà tempo ed un rigore realizzato dallo stesso Rizzo consentono ai padroni di casa di chiudere il tempo sul doppio vantaggio.

La quarta ed ultima frazione inizia con un uno due dei biancorossi in meno di due minuti con reti realizzate da Giacoppo e Mistrangelo che consentono ai locali di prendere il largo portandosi sul più quattro.

Prova il Posillipo a reagire, dimezzando lo svantaggio con le due reti realizzate da Guidaldi, ma i gol di Smith ed Astarita intervallate dalla seconda rete di Baraldi, riportano il punteggio su un rassicurante triplo vantaggio per i locali a due minuti e mezzo dalla fine del match. L’ultimo acuto è di Gallo che a 50” dal termine realizza il rigore che fissa il risultato definitivo sull’ 11 a 9 per il Savona. Da segnalare ancora un prodezza di Negri che nel quarto tempo para un rigore a Rizzo.

Il commento di Gigi Massimo Esposito“Partita giocata con accortezza e determinazione dal Posillipo che è stato sempre in partita; anche il temporaneo più quattro dei padroni di casa tra la fine terzo e l’inizio del quarto tempo è stato frutto di episodi come quello del colpo subito da Perez ad opera di Smith che gli arbitri non hanno sanzionato e che il Savona ha sfruttato a proprio vantaggio andando a realizzare una rete in controfuga”.

Nonostante la sconfitta – ha continuato il dirigente rossoverde  ho visto una squadra in forte crescita ed il divario con formazioni come il Savona ed il Recco si va rapidamente riducendo”.

Intanto, Valentino Gallo, unico convocato del Posillipo, raggiungerà i compagni di Nazionale per la sfida di World League che martedì prossimo ad Eindhoven vedrà la squadra del C.T. Sandra Campagna affrontare l’Olanda.

Nino d’Agresti

  (2-1; 3-3; 2-1; 4-4)

Carisa Savona: Volarevic, Astarita 1, Mistrangelo F. 1, Giacoppo 1, Smith 1, Rizzo 2 (1 rig.), Janovic 1, Angelini, Lapenna M., Fiorentini D. 2, Aicardi, Fiorentini G. 2, Antona. All. Mistrangelo C..

Posillipo: Negri, Hutten 1, Perez 2, Buonocore, Mattiello, Ban, Guidaldi 2, Gallo 1 rig., Renzuto, Scalzone, Baraldi 2, Saccoia 1, Cappuccio. All. Silipo.

Arbitri: Collantoni e Riccitelli

Superiorità numeriche: Savona3/8, Posillipo 5/13

Note: Negri (P) ha parato un rigore a Rizzo nel quarto tempo. Espulso per proteste Saccoia (P) nel terzo tempo. Usciti per limite di falli Perez (P), Giacoppo (S), D. Fiorentini (S) e Janovic (S) nel quarto tempo.

Successione gol: 1-0; 1-1; 2-1; 2-2; 4-2; 4-4; 5-5; 5-5; 9-5; 9-7; 10-7; 10-8; 11-8; 11-9

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di marco presta
    marco presta

    nonostante la sconfitta abbiamo disputato una grande partita. sono convinto che si poteva vincere e quando ci sarà la partita di ritorno in casa , vinceremo !! continuate così!!

Torna su
NapoliToday è in caricamento