NapoliTalk

NapoliTalk

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Calabrese (ass. Trasporti): "Ecco quando finiremo via Marina e la stazione Duomo"

 

Il 2019 sarà un anno campale per trasporti e viabilità della città di Napoli. Lo assicura Mario Calabrese, assessore comunale al ramo. Via Marina, le stazioni Duomo e Centro direzionale della metro e pezzi di piazza Municipio dovrebbero essere completate per il prossimo anno. Ospite della rubrica Napolitalk, dopo una prima parte dedicata alla crisi di Anm, in questo secondo blocco l'esponente della Giunta de Magistris fa il punto sui principali cantieri aperti al momento. 

"Su via Marina siamo molto rammaricati. - spiega Calabrese - La consegna era prevista diverso tempo fa. Siamo stati costretti a rescindere il contratto con la ditta perché abbiamo riscontrato gravi inadempienze. Il 75 per cento è stato realizzato, ora puntiamo a completare ciò che manca entro marzo 2019. Scorreremo la graduatoria dell'appalto e chiederemo alla nuova impresa di rispettare i tempi". 

Preoccupazione desta anche il cantiere che aprirà in corso Vittorio Emanuele e che dovrebbe durare due anni: "I lavori effettuati finora sono lavori di servizio non fatti da noi. Cominceremo nei prossimi giorni, ma il problema è che contestualmente ci saranno interruzioni anche in via Ghirardi e questo potrebbe congestionare il traffico. Motivo per il quale, abbiamo pensato che, almeno inizialmente, i lavori sul corso riguarderanno i marciapiedi e non la carreggiata". 

Sulla possibilità di riaprire al traffico piazza Dante, l'assessore Calabrese è critico ma non chiude la porta: "Al momento non ne vediamo la necessità, ma quando cominceranno lavori del progetto Unesco nel centro storico potremo anche pensare di spostare qualche varco". 

La buona notizia sulla viabilità arriva dalla Riviera di Chiaia, dove entro la prima settimana di agosto sarà completata la ripavimentazione: "Con l'avallo della Soprintendenza abbiamo sostituito i sanpietrino con l'asfalto". 

Il 2019 sarà un anno importante anche per le stazioni della metropolitana. Dopo i contrasti con l'archistar Massimiliano Fuksas per la realizzazione della cupola di piazza Nicola Amore, il nuovo progetto della stazione Duomo dovrebbe essere presentato al sindaco a settembre. "Entro il 2019, la fermata potrà essere utilizzata, mentre in superficie proseguiranno i lavori". 

In piazza Municipio verranno completati alcuni pezzi, ma la notizia importante è che il prossimo anno sarà realizzato il passaggio che unisce la parte superiore della piazza al Porto. Dovrebbe essere l'anno anche della stazione Centro direzionale (dicembre). Discorso a parte, invece, merita la stazione San Pasquale, con la conseguente apertura della Linea 6 della metro: "I lavori a piazza della Repubblica faranno slittare il completamento al 2020, ma il vero problema è che, al momento, la Regione non trasferisce i soldi per la Linea 6. Quindi potremmo trovarci nella condizione di completare i lavori, avere i treni, ma non poter far partire il servizio". 

Ma quanto dovremo aspettare perché Napoli si allineai agli standard di trasporto europeo? "Secondo le scadenze - conclude Calabrese - un bel passo avanti sarà fatto nel 2023, quando con l'apertura della stazione Capodichino avremo una metro che unisce porto, aeroporto e ferrovia".   

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento