rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
NapoliSocial

Opinioni

NapoliSocial

A cura di Redazione NapoliToday

Seguiti, condivisi, popolari, partenopei. Sono i protagonisti di Napolisocial, lo sguardo di NapoliToday sui personaggi più attivi sui social network

NapoliSocial

Iutubber Diego, intervista alla webstar del momento

"La rete offre grande libertà, ma può essere anche un'arma a doppio taglio". L'intervista di NapoliToday

Ha solo 26 anni ma è già una star del web. La sua pagina Facebook conta più 394mila seguaci, mentre il suo canale YouTube ha più di 107mila iscritti. Stiamo parlando di Diego Laurenti, in arte Iutubber Diego. Con i suoi divertenti video, il giovane napoletano è riuscito a conquistare sul web la simpatia di un vasto pubblico non solo partenopeo. L’obiettivo delle sue parodie è sì far ridere la gente, ma soprattutto farla riflettere.

L’intervista di NapoliToday a Diego Laurenti.

Quando e come nasce “Diego Iutubber ”?

“In realtà non ho mai avuto la voglia di diventare o essere definito uno “youtuber”. Forse perché ho una concezione di questa figura in cui non mi rispecchio. Preferisco definirmi un ragazzo che ha trovato il mezzo giusto per esprimere la propria creatività, e il tutto è nato per caso un pomeriggio in cui io e un mio caro amico non sapevamo cosa fare. Poi, col tempo, è diventata una vera e propria passione”.

Da dove prendi ispirazione per i tuoi video?

“Sicuramente mi ispiro alla comicità di alcuni artisti che stimo particolarmente. Tra questi c’è Siani che ammiro per la grande “verità” che mette nei video, e Cane Secco che stimo per la grande abilità che ha nel “comunicare” attraverso i suoi video, oltre ad essere un grande maestro di fotografia. Il prodotto finito è frutto di un insieme di stimoli che mi hanno spinto a cercare l’idea o il concetto che più mi ha divertito in quel giorno e crearne un video”. 

Di youtuber il web è pieno, qual è stato, secondo te, il segreto del tuo successo?

“Mi piace rispondere a questa domanda con una frase di Roger H. Lincoln “Esistono 2 regole per il successo: 1 – Non dire mai tutto quello che sai”.

La napoletaneità è il filo rosso che collega tutti i tuoi video. Essere napoletano ti ha dato una marcia in più?

“Non credo sia la napoletanità il segreto, ma la verità. La verità è il segreto per ogni forma d’arte che sia intrattenimento, musica o pittura. È stato difficile anche per me trovare la “mia” verità e renderla visibile attraverso il web… tante volte, nei miei video non sono stato me stesso: ho enfatizzato concetti o toni della voce o magari li ho soffocati. Il giusto compromesso, però, è sempre stata la verità. La mia verità è questa: sono un ragazzo di 26 anni, napoletano verace a cui piace far sorridere in modo pungente. I numeri sono importanti per farmi capire quanto il prodotto piace al pubblico, e quanto io riesca ad arrivare ai miei fruitori”.

Ci racconti come nascono i tuoi video: dall’idea alla realizzazione. Hai qualcuno che ti aiuta nel lavoro?

"Il dietro le quinte è un sistema molto semplice quanto dinamico. Apro la pagina Facebook e leggo i messaggi che mi sono stati inviati: qui trovo di tutto, da video neomelodici a stati Facebook illegibili. E' attraverso i social che trovo nuovi spunti per nuovi format. Le mie più grandi consulenti, comunque, sono mia madre, la mia fidanzata e mia sorella. E' su di loro che sperimento le reazioni ai miei video facendomi un’idea di quanto possa funzionare il tutto. Dietro Diego iutubber si celano loro e un ragazzo paziente con una gran voglia di migliorarsi sempre di più".

Hai appena 26 anni ma già sei una star del web. Cosa ne pensi delle potenzialità e delle possibilità che il web offre, soprattutto, ai giovani?

"La rete è una grandissima opportunità in quanto è una realtà "libera". Tutti hanno la possibilità di sottoporre ad un pubblico ciò che vogliono comunicare. Ma la rete può diventare anche un'arma a doppio taglio: se la volontà di emergere sul web è grande, lo sarà ancor di più la delusione qualora il pubblico non apprezzi il tuo prodotto".  

Hai collaborato con Siani e con Gassman. Sogni di lavorare in Tv o al cinema?

"Ho lavorato intensamente con Siani in “Stelle a Metà”, e questa esperienza mi ha cambiato tanto.. ha cambiato il mio modo di vedere le cose, le mie priorità e i miei obiettivi. Sicuramente sogno la tv come Showman in un programma frizzante e nuovo… Sotto altre vesti non ho, invece, interesse".

Hai progetti futuri a cui stai già lavorando?

"In tutti quelli a cui arriverà la notifica “IutuBBer Diego Laurenti ha caricato un nuovo video". Le novità saranno nel contenuto".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iutubber Diego, intervista alla webstar del momento

NapoliToday è in caricamento