Napoli tra incanto e disincanto

Napoli tra incanto e disincanto

“Pulcinella non abita più qui” - Frammenti di una Napoli gravida e disfacente

Lo spettacolo teatrale andrà in scena domenica 17 dicembre nell’Auditorium del Liceo Imbriani. Obiettivo dell’evento la realizzazione del “Quinto Festival”

Dopo il successo del “Quarto Festival Teatro Scuola Memorial Vincenzo D’Onofrio” andato in scena dal 26 al 31 Marzo 2017, la compagnia teatrale “picciacciosempreconnoi” ritorna con lo spettacolo: “Pulcinella non abita più qui”.

Scritto da Vincenzo Arena e messo in scena dalla compagnia teatrale sempre attiva e fiduciosa di realizzare una sinergia tra didattica e teatro, lo spettacolo si terrà Domenica 17 Dicembre alle ore 19 presso l’Auditorium del Liceo Vittorio Imbriani di Pomigliano d’Arco, stesso teatro in cui si è svolto il Quarto Festival nel mese di Marzo (un festival culturale che propose sei giorni di spettacoli, conferenze, workshop e anteprime).  La compagnia è composta da alunni ed ex alunni del Liceo Imbriani che hanno partecipato ai laboratori scolastici del Professore Vincenzo D’Onofrio, ex Presidente del Teatro Pubblico Campano scomparso nel 2015.

Il sogno di portare avanti il progetto teatrale e didattico continua. Infatti lo spettacolo “Pulcinella non abita più qui” si pone come obiettivo l’autofinanziamento per la realizzazione del “Quinto Festival Teatro Scuola - Città di Pomigliano d’Arco Memorial Vincenzo D’Onofrio”. L’obiettivo principale dichiarato dal direttore artistico Vincenzo Arena è la continuità, «per consentire la crescita e non troncare di netto lo sviluppo di un’idea che sopravvive agli uomini e al tempo».

La partecipazione all’evento consentirà una raccolta fondi interamente devoluti per avviare la macchina organizzativa del “Quinto Festival”.

“Pulcinella non abita più qui" «è uno spettacolo teatrale che si guarda bene dal definire o confinare Napoli in concetti sociali e in nefande certezze mediatiche. Sarà una Napoli di esperienze traumatiche e comiche, al limite del pensabile...», ha spiegato il direttore artistico Vincenzo Arena.

Napoli tra incanto e disincanto

" Bella e dannata, Napoli è la città dai due volti. Sa incantare come nessuna con le sue bellezze, i suoi misteri, i suoi luoghi. Ma al tempo stesso riesce anche a disincantare con le sue contraddizioni. Un viaggio nel ""paradiso abitato da diavoli"" che ne esalta la storia, la cultura, gli aneddoti e le curiosità, senza tralasciare spunti di critica "

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento