Lingua napoletana, perché il coito si traduce con "sciammeria"?

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Tra i vari modi di tradurre un rapporto sessuale in napoletano, uno dei più volgari è sicuramente "la sciammeria". Eppure, le origini di questo termine sono storiche. Come ci spiega il napoletanista e scrittore Amedeo Colella, autore di libri come "Manuale di napoletanità" e "Paraustielli della cucina napoletana", l'etimologia del termine sciammeria è da ricercare nelle abitudini del duca di Shomberg. 

Potrebbe Interessarti

  • Loredana Simioli "canta" Scapricciatiello ai suoi funerali: l'omaggio del fratello Gianni | VIDEO

  • Tromba d'aria in spiaggia, panico tra i bagnanti: ci sono feriti|VIDEO

  • Temporale estivo su Napoli |VIDEO

  • Funerali Loredana Simioli: il ricordo di Cristina Donadio, Sal Da Vinci e Rosalia Porcaro | VIDEO

Torna su
NapoliToday è in caricamento