rotate-mobile
L'Oro di Napoli

L'Oro di Napoli

A cura di Redazione NapoliToday

Classifiche e curiosità sulla Napoli da vivere. Food, eventi, arte, cultura e tradizione: una guida sui tesori cittadini

L'Oro di Napoli

Vico Tre Re a Toledo: dove si trova e perché si chiama così

Il vicolo è famoso perchè qui risiede la celebre "sedia della Fertilità". Ma da dove origina il suo nome? Scopriamolo

Situato nei Quartieri Spagnoli, Vico Tre Re a Toledo è una stradina che collega Via Toledo alla parte centrale di Montecalvario. E' noto ai napoletani perché qui ha risieduto fino a qualche tempo la celebre trattoria "Da Nennella" (spostata ora a Piazza Carità) e perché accoglie la Chiesa di Santa Maria Francesca, famosa per la sedia delle Fertilità, di cui parleremo più avanti. Ma da dove origina il suo nome, e qual è la sua storia?

L’origine del nome

Il nome “Tre Re” nasce dalla presenza nel vicolo di un albergo fondato nel Cinquecento dedicato ai Tre Re, cioè ai Re Magi. Nel Rinascimento era diffuso tra gli albergatori dedicare la propria attività ai Re Magi, poichè questi rappresentano il primo esempio di viaggiatori.

Dal Vico Tre Re al Vico Tre Regine

Nella versione contraria al vico c'è quello di Vico Tre Regine, situato sempre nei Quartieri Spagnoli, precisamente stretto tra il vico Lungo a San Matteo e Via Speranzella. Secondo alcune ipotesi (mai verificate) il nome farebbe riferimento a un'antica osteria del vicolo rimasta aperta fino agli anni prima dell'avvento del Risanamento (metà Ottocento), "Osteria Tre Regine", che ha dedicato il suo locale alle tre donne più amate dalla città: Giovanna I d'Angiò, regina di Napoli dal 1343 al 1381; Giovanna II d’Angiò-Durazzo, regina di Napoli dal 1414 al 1435, e Maria Cristina di Savoia, regina delle Due Sicilie dal 1832.

La sedia della Fertilità

Ma torniamo al Vico Tre Re a Toledo. Questo vicolo, come dicevamo prima, è famoso in città, ma non solo, perché qui si trova la Chiesa di Santa Maria Francesca delle Cinque Piaghe di Gesú, conosciuta anche come "la Santarella" o "la santa delle mamme". A lei si rivolgono tutte le donne che hanno difficoltà ad avere figli. La credenza vuole che accanto all'edificio sacro ci sia una sedia (soprannominata "sedia della Fertilità"), resa miracolosa proprio dalla Santa, che avrebbe la capacità di far diventare mamme le donne che siedono su di essa. Un miracolo cui prende parte anche un reliquiario di Santa Maria Francesca, contenente una ciocca di capelli ed una sua vertebra: nel rito, il reliquiario deve sfiorare il ventre dell’aspirante mamma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vico Tre Re a Toledo: dove si trova e perché si chiama così

NapoliToday è in caricamento