menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Villa Betania, espianto multiplo di organi da un paziente di 47 anni

Grazie all'assenso dei familiari per la donazione degli organi c'è una speranza di vita migliore per sei pazienti di Bergamo, Napoli e Salerno

Espianto multiplo di organi all’Ospedale Evangelico Betania di Napoli da un paziente campano di 47 anni. L’uomo era giunto nel weekend all’Ospedale di Ponticelli per un’emorragia cerebrale con coma irreversibile. La Commissione per l'accertamento della morte cerebrale, riunitasi sabato mattina con il coordinamento del Direttore Sanitario, il Dott. Antonio Sciambra, e la partecipazione dei medici neurofisiologi dell'ASL Napoli 1 Centro, dopo la constatazione del decesso del paziente, ha subito ottenuto dai familiari l'assenso per la donazione degli organi.

Il Coordinamento Regionale Trapianti della Campania, già in precedenza allertato, ha, a sua volta, individuato le strutture e cui destinare gli organi su scala nazionale, coordinandosi con il Centro Nazionale Trapianti che ha attivato la macchina organizzativa e disposto l'invio delle équipe specializzate per l'espianto e il prelievo di organi. L'intervento per l'espianto di organi, che deve avvenire entro poche ore dal decesso, è iniziato la sera del 9 settembre ed è terminato domenica mattina. Il fegato è stato suddiviso e destinato a due pazienti di Napoli e di Bergamo in attesa di trapianto, mentre i reni e le cornee sono stati assegnati a pazienti di Napoli e Salerno, attraverso i rispettivi Centri Trapianto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento