rotate-mobile
L'Oro di Napoli

L'Oro di Napoli

A cura di Redazione NapoliToday

Classifiche e curiosità sulla Napoli da vivere. Food, eventi, arte, cultura e tradizione: una guida sui tesori cittadini

L'Oro di Napoli

I 7 murales nascosti (e meno conosciuti) di Napoli

NapoliToday vi accompagna in un tour alla scoperta dei murales meno famosi della città

Negli ultimi decenni Napoli e i suoi quartieri si sono arricchiti di favolosi murales, realizzati da alcuni degli street artist più importanti al mondo. Dal centro storico ai quartieri periferici come Ponticelli, dove si trova il Parco dei Murales, le opere non solo colorano la città, ma sono anche una nuova attrattiva turistica. Tra i più famosi ricordiamo San Gennaro, realizzato nel quartiere Forcella da Jorit Agoch, e Maradona, ritoccato da Francisco Bosoletti nel 2017, e diventato meta di pellegrinaggio di tifosi e turisti provenienti da tutto il mondo. Ma oltre a queste opere più note, ce ne sono molte altre poco conosciute. Scopriamole insieme.

Il volto di Ilaria Cucchi

L'opera è stata realizzata dallo street artist Jorit su una facciata della "Casa della Socialità", un immobile comunale nel quartiere Vomero. La realizzazione rientra nel progetto delle Politiche sociali del Comune di Napoli, in collaborazione con la cooperativa La Locomotiva, La città dei ragazzi. A lavorare con Jorit un gruppo di giovani napoletani che hanno scelta con lui il soggetto. Sulle mura della Casa della Socialità non solo il volto di Ilaria Cucchi, ma anche quello del Presidente della Repubblica, Sandro Pertini, con una sua celebre frase sul valore della lotta e della tolleranza (valori che hanno ispirato Ilaria Cucchi).

Ilaria Cucchi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I 7 murales nascosti (e meno conosciuti) di Napoli

NapoliToday è in caricamento