L'Oro di Napoli

L'Oro di Napoli

Dove fare il bagno a Ischia: le 10 spiagge più belle

Dalla spiaggia di Citara alla Baia di Cartaromana, da Sant'Angelo alla Baia di Sorgeto, ecco un elenco dei luoghi più suggestivi dell'Isola dove fare il bagno

Spiaggia dei Pescatori - Ischia Ponte

Famosa nel mondo per le sue acque termali ricche di minerali, l’Isola di Ischia è diventata negli ultimi anni una delle mete preferite non solo dai napoletani ma anche dai turisti stranieri. Caratterizzata da paesaggi di straordinaria bellezza e da siti ricchi di storia, l’isola verde possiede un patrimonio naturalistico immenso: 29 bacini, centinaia di sorgenti di acqua termale e fumarole, boschi e montagne, scogliere e spiagge! Queste ultime si differenziano per bellezza e tipologia: dalle spiagge sabbiose e protette, ideali per la famiglia e i bambini, alle calette rocciose raggiungibili grazie a sentieri a picco sul mare. Ecco un elenco delle spiagge da non perdere secondo NapoliToday.

LA SPIAGGIA DI CITARA - FORIO

Nel comune di Forio, sul versante ovest dell’isola, si trova la bellissima Spiaggia di Citara (o Cetara). Protetta a sinistra dal grande promontorio di Punta Imperatore, è caratterizzata da una folta macchia mediterranea e da una vegetazione tropicale e sub-tropicale. La spiaggia di sabbia chiara e soffice è bagnata da un mare cristallino di color turchese, particolarmente adatto alle famiglie con bambini. Oltre ai numerosi stabilimenti balneari, sulla spiaggia si affaccia anche il più importante parco termale dell’isola: “I Giardini Poseidon”. Dal litorale lo scenario è davvero unico: in lontananza si posso ammirare le isole Pontine, in particolare Ventotene, e godere di uno dei tramonti piu' belli dell'isola. La spiaggia è facilmente raggiungibile sia in macchina che in autobus.

citara-2

LA SPIAGGIA DELLA CAVA DELL’ISOLA - FORIO

Non molto lontano dalla Baia di Citara, tra due promontori di roccia tufacea, sorge Cava dell’Isola. Lunga 500 metri, e circoscritta da pittoreschi promontori rocciosi, è l’unica spiaggia dell’isola completamente libera. E’ ideale per i giovani che vogliono divertirsi. Poco adatta, invece, alle famiglie con bambini per i fondali subito profondi e perchè molto affollata e caotica soprattutto nel mese di agosto. La spiaggia offre uno spazio per il beach volley, ma essendo libera a riva si può giocare in tranquillità a racchettoni e a pallavolo. Sul litorale sono presenti due ristoranti-bar per una dolce sosta o una bella mangiata in compagnia. Anche qui al tramonto è possibile godere di uno spettacolo davvero unico. Per raggiungerla bisogna scendere lungo una ripida scalinata che porta direttamente al mare.

cava-2

LA SPIAGGIA DEI MARONTI - BARANO

La Spiaggia dei Maronti è la più lunga dell’isola (3 km), nonché una delle più amate dai turisti e ischitani. La spiaggia presenta alcuni tratti liberi e altri con stabilimenti balneari. Particolarità di questa Baia sono alcune aperture nel costone roccioso che presentano sorgenti di acqua termale e fumarole. Tra le più famose ci sono: la sorgente di Cava Scura, che è stata ricavata dal tufo grazie al lavoro dei romani che venivano fin qui per beneficiare delle cure termali; verso il borgo di Sant’Angelo troviamo, invece, la zona delle “Fumarole”, dove ci si diverte a cuocere pietanze sotto la sabbia, oltre a beneficiare di aerosol termali. La spiaggia è raggiungibile da Barano, percorrendo una serie di tornanti a picco sul mare che conducono direttamente al mare dove ci sono parcheggi, ristoranti e bar; in alternativa si può arrivare via mare dal borgo di Sant’Angelo con i taxi-boats.

maronti-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

Torna su
NapoliToday è in caricamento