L'Oro di Napoli

L'Oro di Napoli

Le sei location più suggestive dove fare il bagno a Napoli

Dalla Gaiola alle Rocce Verdi, dal Castello di Baia a Riva Fiorita, ecco una selezione dei luoghi più belli in cui fare il bagno rimanendo in città

Castello di Baia

BAIA DELLE ROCCE VERDI

E’una lussuosa baia incastonata nella splendida cornice di Posillipo. Quest'incantevole location si trova all'interno del complesso Villa Fattorusso, tra Villa Rosebery e lo scoglione di Marechiaro. La Villa ospita eventi e ricevimenti, ma consente anche la balneazione al pubblico. La struttura offre lettini in riva al mare, una terrazza panoramica con due piscine d'acqua di mare (una per adulti e una per bambini), una zona giardino panoramica accanto alle piscine per poter prendere il sole, ed una terrazza pergolato che ospita la zona bar-buffet ristorazione). Il tutto con una vista panoramica su Capri e sul Golfo intero.

Rocce Verdi-3

BAGNO ELENA

Situato nella baia racchiusa tra Palazzo Donn’Anna e Palazzo Guercua, è lo stabilimento balneare più antico di Napoli. Il Bagno Elena è da sempre il luogo più esclusivo per godere del mare a Napoli. Non a caso è stato il preferito di personaggi illustri del calibro di Totò, Wagner ed Oscar Wilde. Ancora oggi è un sito lussuoso ma economicamente accessibile rispetto ad altre strutture della zona. Lo stabilimento dispone di due spiagge (una grande e una più piccola, ideale soprattutto per i bambini), un ampio pontile in legno adibito a solarium, e due punti ristoro che sono il beach bar, posto proprio accanto alla spiaggia, e il ristorantino pensato per chi vuole concedersi una pausa pranzo raffinata e di qualità, assaggiando le specialità del luogo e la bontà del pescato fresco. Il prezzo (12 euro nei mesi di luglio e agosto) include ingresso, lettino o sdraio.

bagno elena-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento