rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
L'Oro di Napoli

L'Oro di Napoli

A cura di Redazione NapoliToday

Classifiche e curiosità sulla Napoli da vivere. Food, eventi, arte, cultura e tradizione: una guida sui tesori cittadini

L'Oro di Napoli

Le 4 Chiese da visitare a Capodimonte

Dalla Basilica dell’Incoronata Madre del Buon Consiglio alla Chiesa di San Gennaro nel Real Bosco di Capodimonte, NapoliToday vi accompagna in un tour alla scoperta degli edifici religiosi più suggestivi del quartiere

Fino a prima che Carlo di Borbone facesse costruire la Reggia e il bosco che la circonda, Capodimonte non era nient’altro che un piccolo casale collinare mal collegato alla città, abitato perlopiù da contadini. Solo successivamente, con la costruzione della Reggia e la realizzazione di via Capodimonte, del ponte della Sanità e del Serbatoio idrico sovrastante il vallone dei Gerolomini, il borgo cambiò. Si trasformò perché i nobili volevano risiedere vicino al re, per cui si fecero costruire villini e cascine tra il vallone della Sanità – che dista poco più di1 km – e Capodimonte. L’800 fu dunque il secolo d’oro per lo sviluppo del quartiere. Con la riforma murattiana, il casale di Capodimonte confluì poi nel Comune di Napoli. Oggi, Capodimonte ospita alcuni dei più importanti siti culturali della città partenopea e alcune delle chiese più belle, pertanto è una tappa obbligata per chi arriva in visita a Napoli. NapoliToday vi accompagna in tour alla scoperta delle chiese più belle da visitare nel quartiere.

Basilica dell’Incoronata Madre del Buon Consiglio

Nota anche come "La Piccola San Pietro”, la Basilica dell’Incoronata Madre del Buon Consiglio a Capodimonte è ubicata a pochi passi dalle Catacombe di San Gennaro. E’ la chiesa più giovane della città. Fu, infatti, costruita nella prima metà del XX secolo e consacrata soltanto nel 1960. Fu realizzata su modello della basilica di San Pietro a Roma, per questo motivo viene chiamata anche “la Piccola San Pietro”. Le similitudini con la basilica romana sono evidenti sia per quanto riguarda l’esterno che l’interno: la facciata, la cupola, i colori, il marmo, la struttura delle navate (c’è anche una più modesta statua della pietà). Al suo interno si trova il famoso organo a canne Tamburini costruito nel 1964 e un organo positivo barocco costruito nel 1769 da Domenico Antonio Rossi. Alla Basilica è legata una leggenda popolare che si racconta ancora oggi: durante il sisma del 1980 il busto marmoreo raffigurante la Madonna posto sulla sommità della facciata si staccò, cadendo in piedi e senza subire danni. In realtà la statua, a figura intera, si divise in due parti e la parte superiore, il busto, cadde dal frontone della chiesa sulla scalinata senza ferire nessun passante e si spezzò a sua volta in due parti, il torso (con il Bambino in braccio) e la testa. A ricordare l’evento è una lastra di pietra posta all'ingresso della Basilica.

Indirizzo: Via Capodimonte, 13

Basilica Madre del buon consiglio-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le 4 Chiese da visitare a Capodimonte

NapoliToday è in caricamento