Giovedì, 28 Ottobre 2021
In giro con Antonia

Opinioni

In giro con Antonia

A cura di Antonia Fiorenzano

Andare in giro alla scoperta di ciò che accade incontrando personaggi e persone per raccontare storie, fatti e notizie dove non manca quel pizzico di curiosità. A cura di Antonia Fiorenzano

In giro con Antonia

Arrivano a Napoli Le Notti Bianche del Cinema: il programma completo

Nel primo weekend di luglio 48 ore di cinema in tutta Italia, per riavvicinare il pubblico alle sale con anteprime, maratone dedicate a Tarantino, Argento e alla saga di Fantozzi. Tanti gli incontri con i registi e i grandi protagonisti del nostro cinema che sparsi in giro per l’Italia incontreranno gli spettatori

Il 2 e il 3 luglio 48 ore di cinema non stop in 70 cinema italiani per Le Notti Bianche del Cinema, un format innovativo nato dall’entusiasmo di  Gianluca Giannelli e Fabia Bettini, organizzatori di Alice nella Città, e che rientra tra le iniziative di #SoloalCinema progetto interassociativo trasversale e a lungo termine che dà centralità al cinema per avvicinare pubblico e artisti attraverso la sala dove aderiscono associazioni, case di distribuzione e i festival.

Da Roma a Napoli; da Torino a Palermo, tutta Italia sarà idealmente unita per questa festa del cinema pensata per la ripartenza dopo un periodo devastante per il mercato. L’auspicio è che sia un progetto duraturo da fare stabilmente durante l’anno e che non si esaurisca con la fine della campagna #Soloalcinema.

Esercenti, associazioni di categoria, scuole di cinema, cineteche e festival contribuiranno a diffondere non solo le nuove uscite con delle anteprime di alcuni film che vengono direttamente dai festival, ma con forme inedite, anche eventi e proiezioni speciali organizzati e promossi direttamente sul territorio e in linea con l'identità di ciascuna realtà locale. 

Una modalità per riavvicinare di nuovo il pubblico alla sala dandogli una cognizione reale del lavoro che c’è dietro a ogni film.  Infatti ad accogliere gli spettatori  nelle sale e nelle arene italiane saranno proprio coloro che lo fanno tra registi, sceneggiatori, produttori e gli addetti ai lavori dell’industria. Poi ci sono loro, gli attori del nostro cinema, coesi e uniti a servizio del progetto mettendoci letteralmente la faccia per dare l’aiuto necessario per la ripartenza tanto sognata dopo questo lungo periodo in cui le sale sono state ferme e molti dei lavoratori sono stati fermi.

Il Concept

“Le notti bianche del cinema sono un’onda composta da tanti artisti, autori, critici , direttori di festival che insieme organizzeranno una grande festa il 2 e 3 luglio per riavvicinare il pubblico alla sala.

Il Merito è di tutti i talent, gli esercenti, i produttori e le associazioni di categoria che hanno aderito contribuendo in questi mesi a costruire non solo un programma ma un sentire comune che mette al centro l' amore per il cinema e la sala”  dichiara Fabia Bettini che con Gianluca Giannelli ha presentato via streaming la fitta programmazione che continua a essere in divenire  de Le Notti Bianche del Cinema che festeggia in tutta Italia il nostro cinema che riparte, valorizzando, principalmente, le produzioni nostrane. Insieme a loro Pierfrancesco Favino, Fabrizio Gifuni,Vittoria Puccini, Claudia Gerini e molti degli attori soci fondatori di U.N.I.T.A, l’associazione creata da più di 100 interpreti del teatro e dell’audiovisivo che ha collaborato a organizzare Le Notti Bianche del Cinema che hanno deciso di esserci per sostenere questo evento di rilancio in cui per prima ha creduto e deciso di investire tutta l’industria portando una boccata d’ossigeno al settore.

Si inizia venerdì 2 luglio alle ore 20 per finire alla stessa ora domenica 4 luglio. Le Notti Bianche saranno articolate dalle anteprime, maratone, i film del cuore scelti e presentati dagli artisti, gli incontri con gli autori, eventi speciali e omaggi con i grandi protagonisti del cinema. Si potrà accedere con un biglietto d’ingresso agevolato per gli eventi e le maratone che si svolgeranno nelle notti del 2 e del 3 luglio. 
Le 70 sale  e arene cinematografiche di Milano, Bologna, Roma, Torino, Bari, Napoli, Palermo, Cagliari, Venezia  avranno con un calendario condiviso e connesso in continuo aggiornamento con programmazioni che siano facilmente adattabili alle linee editoriali delle sale e alle esigenze territoriali. 

Le Maratone e le Anteprime

Molte saranno le maratone dedicate a Wes Anderson che sarà in concorso a Cannes con  The French Dispatch of the Liberty, Kansas Evening Sun, a Quentin Tarantino, a Dario Argento organizzata dall'Accademia David di Donatello. Molto attesa la maratona su Fantozzi coordinata da Volume Entertainment per omaggiare Paolo Villaggio nel quarto anniversario della morte che cade il 3 luglio con i primi 4 film della saga che avrà come ospiti la famiglia dell’attore e molti degli attori che hanno lavorato con Villaggio.

Non mancano le anteprime. Direttamente dal Festival di Taormina dove saranno presentati tra qualche giorno Occhi Blu esordio alla regia dell’attrice Micaela Cescon con Valeria Golino e Penguin Bloom di Glendyn Ivin con Naomi Watts. 

Ci saranno, poi, gli incontri di Le Novità Italiane presentate dal cast con School of Mafia 
di Alessandro Pondi con Nino Frassica, Paolo Calbresi ed Emilio Solfrizzi e La terra dei figli di Claudio Cupellini con Valerio Mastandrea e Valeria Golino, liberamente tratto dall'omonimo graphic novel di Gipi.

Gli artisti che interverranno

 La mission dell’iniziativa è riportare  nelle sale chi già ci andava riabituandolo alla sala dopo molti mesi in cui le nuove uscite sono passate su piattaforma aprendo un nuovo braccio di ferro tra le piattaforme e le sale delle prime visioni, ma non solo, l’obiettivo è anche quello di riportare le persone che non hanno l'abitudine di andare al cinema. 

Il cinema era già in crisi prima e questo intreccio trasversale e di collaborazione dove la contaminazione dei linguaggi è necessaria dove l'audiovisivo è nevralgico può aiutare a dare una nuova fruizione della sala e del modo di viverla. Rispetto ad altri paesi, in Italia manca l'idea di andare al cinema a tutte le ore e le Notti bianche del cinema sarà è il primo tassello che si spera possa essere permanente.

Si punta ad avvicinare un nuovo bacino di pubblico e per farlo ci sono gli artisti che saranno presenti qua e là, un po' ovunque nei cinema italiani. Gli attori e i registi che parteciperanno andranno nei cinema delle città dove vivono o in cui stanno girando per raccontare la bellezza del mestiere del cinema e aver uno scambio più concreto e diretto con pubblico. 

Pierfrancesco Favino, Fabrizio Gifuni, Elena Sofia Ricci, Anna Valle, Anna Foglietta Vittoria Puccini, Edoardo Leo, i registi Francesco Bruni, Max Bruno, Toni D’Angelo, Antonietta De Lillo, Paolo Genovese  e Marino Guarnieri sono solo alcuni dei nomi del numeroso parterre di artisti che parteciperanno alle Notti Bianche. Tutti insieme si metteranno in gioco per comunicare che la sala è un luogo sicuro e il migliore per assistere allo spettacolo del cinema e lo faranno condividendo con il pubblico che incontreranno nelle sale film che hanno più a cuore come Io la conoscevo bene, Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto, Le vite degli altri, Will Hunting e 18 Regali. Ognuno di loro ha scelto un film che ha visto o che ha realizzato dando vita delle retrospettive variegate dove saranno riproposti autentici classici, chicche di autore e film da vedere con tutta la famiglia coinvolgendo gli spettatori di qualsiasi età.

Suscitare l’interesse dei giovani è uno dei punti focali de Le Notti Bianche legandosi alla proposta di Favino di insegnare il cinema nelle scuole. Un’idea che l’attore ha lanciato durante la Notte dei David di Donatello e che ha rimarcato durante la conferenza stampa annunciando che U.N.I.T.A insieme ad Alice nella Città e all’Accademia dei David stanno collaborando per portare avanti il progetto di inserire il cinema nelle scuole: “Stiamo cercando  un’interlocuzione con i due ministeri per realizzarlo. Stiamo lavorando seriamente per fare in modo che la proposta non sia solo istantanea”. Secondo Pierfrancesco Favino bisogna formare ai ragazzi al linguaggio dell’audiovisivo che che sia completo a 360 gradi: “Dobbiamo pensare a questo momento come una ripartenza della sala vissuta in  due tempi: riportare in sala coloro che già andavano al cinema che prevederà un lasso di tempo breve e contemporaneamente cogliere l’occasione per costruire un’abitudine al linguaggio cinematografico che non sia esclusivamente legato al cinema ma al mondo del video in generale. In tutta Europa ciò che viene chiesto frequentemente tra le soft skills professionali ha sempre più a che fare con il mondo dell’audiovisivo. Nella nostra proposta per la formazione scolastica sarà centrale poter associare tutto quello che riguarda il video inclusi i social, tutto ciò dovrà essere seguito da pedagogisti. Sono convinto che nel giro di 5 anni tutto questo potrebbe portare un nuovo pubblico al cinema oltre a dare consapevolezza ai ragazzi su come usare e conoscere le potenzialità dell’audiovisivo perché attraverso quello riconoscono la realtà aiutandoli non solo a restarne intrappolati ma anche a conoscere le cose e la concretezza di future professionalità”.

Le Notti Bianche del Cinema a Napoli e dintorni

Le sale che aderiranno a Napoli a Le Notti Bianche del Cinema sono THE SPACE ODEON, il Cinema La Perla e il Multisala Modernissimo. 
A causa di impegni sul set non sono ancora confermate le presenze dell’attrice Fabrizia Sacchi e di Massimiliano Gallo (Gallo attualmente è impegnato a Salerno con le riprese della serie di Rai1 ‘Vincenzo Malinconico Avvocato’), i quali potrebbero incontrare il pubblico dell’American Hall per incoraggiare i piccoli cinema di quartiere.

Questo intenso weekend cinefilo arriverà anche in altri luoghi dalla Campania: a Benevento al Multisala Gaveli  e al  Movieplex a Mercogliano in provincia di Avellino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivano a Napoli Le Notti Bianche del Cinema: il programma completo

NapoliToday è in caricamento