Domenica, 26 Settembre 2021
In giro con Antonia

Opinioni

In giro con Antonia

A cura di Antonia Fiorenzano

Andare in giro alla scoperta di ciò che accade incontrando personaggi e persone per raccontare storie, fatti e notizie dove non manca quel pizzico di curiosità. A cura di Antonia Fiorenzano

Napoli ama Frida Kahlo, si apre la nuova mostra ‘Il Caos Dentro’

Fino al 9 gennaio a Palazzo Fondi un’esposizione che fa scoprire l’arte e la vita privata della celebre artista messicana dove non manca il supporto della tecnologia più sofisticata per immergere i visitatori nell’immaginario di Frida

Essere immersi nel mondo sublime di Frida Kahlo. E’ il centro di questa nuova esposizione dedicata all’artista messicana che Napoli accoglie a Palazzo Fondi, Frida Kahlo – Il Caos Dentro, realizzata dalla società Navigare e patrocinata dal Comune di Napoli, una mostra che travolge e coinvolge i visitatori proprio in quel caos artistico ed emotivo di Frida Kahlo dando ulteriori input per sapere di più su questa donna che ha lasciato un segno non solo nel modo di fare arte ma nell’essere donna, in cui dolore, sofferenza fisica possono essere arginate grazie a quella forza dirompente che la Kahlo ha dimostrato ogni giorno della sua vita dando l’esempio. “Questa mostra, che ha già avuto luogo a Roma e Milano con un successo di partecipazioni intende omaggiare la figura storica dell’artista messicana icona nel mondo, ma far sì che l’esempio di Frida Kahlo parli a tutti. In questo caotico momento storico, ma ancor più alle donne impegnate nella lotta quotidiana per la propria salute e sopravvivenza per l’indipendenza, con particolare attenzione alla loro condizione in Afghanistan, vuole sostenere la loro determinazione” dichiara l’organizzatore e promoter della mostra, Salvatore Lacagnina che in occasione del vernissage di Il Caos Dentro annuncia un altro importante evento realizzato da Navigare, una mostra su Andy Warhol con pezzi inediti che sarà prevista nella primavera del 2022 al PAN di Napoli.

Il privato e l’arte di Frida in digitale

Documentari, film, spettacoli e libri, tanto si è detto e si è visto su Frida Kahlo, sui suoi amori, sulla bisessualità vissuta con disinvoltura nel Messico degli anni ‘30 e ‘40, le battaglie e la passione politica vissuta e condivisa insieme al suo amore di sempre, l’artista Diego Rivera, con cui si è risposata più volte e che gli è rimasto accanto fino alla sua morte avvenuta nel 1954 nella Casa Azul suo rifugio e studio e che oggi è un museo a lei dedicato. In questa mostra che fino al 9 gennaio sarà a Palazzo Fondi si rivive tutto questo, svelando il suo privato in modo tangibile con lettere, l’esposizione di alcuni mobili della Casa Azul, gli scatti fotografici, i cimeli e anche alcune opere sue e di Rivera mai mostrati al pubblico e poi ci sono i suoi dipinti in cui attraverso la serie di autorittratti si racconta, rappresentando la sua visione del mondo e quel dolore e l’invalidità che mai le ha impedito di vivere facendole invocare come un mantra il suo unico vero credo, ‘Viva la vida’! In ‘Il Caos Dentro’ il visitatore è messo in contatto con l’emotività di Frida l’uso delle moderne tecnologie rafforzano le suggestioni e avvicinano visitatori di ogni età ad una donna e artista dal grande fascino. In linea con le ultime tendenze in ambito museale ed espositivo, la mostra propone un’esperienza totale grazie all’uso della tecnologia multimediale, qui usata per sostenere e amplificare il coinvolgimento del visitatore, già innescato da documenti e testimonianze private inerenti all’arte e alla vita di Frida. Notevoli sono la proiezione del film di animazione tridimensionale Frida Kahlo – Il Viaggio (DNArtTheMovie, 2020) realizzato per la mostra, nella speciale sala cinema 10D, con effetti multisensoriali, dove si rivive l’incidente in tram che l’ha segnata fisicamente per sempre e si ritrovano quindici celebri autoritratti interamente animati e quindi di grande impatto visivo ed emozionale.

Frida Kahlo icona di stile

I vestiti colorati che omaggiano la cultura messicana, i fiori tra i capelli, i suoi lineamenti dai tratti forti hanno reso Frida un’icona della moda, come dimostra la gigantografia della cover di Vogue che le fu dedicata. Un’icona inaspettata ma che ha dato volto a una nuova femminilità, più vera lontana da stereotipi e antesignana del Body Positive. I napoletani vedranno anche questo aspetto di Frida, la collezione dei suoi vestiti e gioielli, dettagli che l’hanno resa anche un’insospettabile donna glamour che ha ridefinito le tendenze e lo stile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Napoli ama Frida Kahlo, si apre la nuova mostra ‘Il Caos Dentro’

NapoliToday è in caricamento