rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
I media e Napoli

Opinioni

I media e Napoli

A cura di Emiliano Dario Esposito

La canzone-vergogna degli ultras è su Spotify: "Vesuvio erutta (Tutta Napoli è distrutta)"

Come "Pioli is on fire" è cantata sulla musica di "Freed from desire" di Gala. A registrarla, la sedicente band degli "Ultras United"

Povera "Freed from desire" di Gala. La canzone dance – simbolo di un popolo di quarantenni che al tempo si accontentava di ballarla alle festicciole delle scuole medie – è diventata un inno ultras, purtroppo dei peggiori.

Se la versione che vede l'allenatore del Milan Stefano Pioli ("Pioli is on fire") protagonista può strappare qualche sorriso, diverso è il discorso per quella registrata – con una qualità davvero scadente a dire il vero – e pubblicata addirittura su Spotify dalla sedicente band degli "Ultras United".

Il titolo è il più classico "Vesuvio erutta (Tutta Napoli è distrutta)", insomma il solito scherzoso auspicio che il vulcano esploda uccidendo qualche milionata di persone tra donne, anziani e bambini. Quelle cose su cui in Italia pare ci si possa tranquillamente divertire in curva senza conseguenze. E adesso, grazie anche ad un controllo dei contenuti di Spotify (ma anche di Google Music, Apple Music, Deezer...) a quanto pare non proprio dalle maglie strettissime, anche comodamente dal divano di casa.

Le origini del coro discriminatorio

Attenzione però a non dare tutto il merito ai suddetti "Ultras United", già sulla pagina Facebook romanista "Curva Sud Roma non tesserati", nel 2017, si osannava il coro. Che ha raggiunto proprio a Roma il massimo del suo fulgore, diventando leitmotiv dei festeggiamenti al Circo Massimo per la vittoria dei giallorossi in Conference League lo scorso anno.

Una festa che dev'essere piaciuta al giovanissimo (classe 2004) calciatore romano dell'Ascoli Maurizio Luciani, il quale più che per le sue gesta sportive due mesi fa è diventato "famoso" per aver pubblicato un suo video su TikTok in cui cantava a squarciagola il motivetto. "E sembra che lui dorma con Etna e Stromboli. E invece no, il mio sogno esaudirò".
Del resto quale sogno più adatto, per un calciatore 18enne dell'Ascoli, che erutti il Vesuvio?

Si parla di

La canzone-vergogna degli ultras è su Spotify: "Vesuvio erutta (Tutta Napoli è distrutta)"

NapoliToday è in caricamento