I media e Napoli

I media e Napoli

Sputtanapoli in salsa greca: la città partenopea è "tra quelle più pericolose al mondo"

Dopo la vicenda del Sun, una nuova pubblicità negativa investe il capoluogo campano

Ancora "sputtanapoli". Dopo la vicenda del Sun, che aveva prima messo Napoli nella top 10 delle città più pericolose al mondo prima di ritrattare clamorosamente, è alle porte un nuovo caso con nuovo strascico di polemiche.

Come segnalato da diversi partenopei, sulle isole greche sono a disposizione delle bustine di zucchero dedicate ad alcune città, tra cui Napoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La città è rappresentata con alcuni suoi stereotipi, e non solo. Oltre l'immagine di Maradona c'è una pistola e Don Vito Corleone del Padrino, sotto al quale si trova la scritta "Vivere pericolosamente". Ancora una volta una pubblicità negativa e gratuita alla città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • Coronavirus, torna l'obbligo di mascherina all'aperto a Castellammare

  • Quindicenne investita, la verità nella scatola nera dell'auto. Il 21enne: “Sono distrutto”

  • La tragedia di Maya: travolta e uccisa a 15 anni su piazza Carlo III

  • Tony Colombo si esibisce a Torre del Greco: centinaia di persone si scatenano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento