Gossip

Gossip

Cavani: "Non voglio che i miei figli crescano a Napoli". Ma il giudice gli dà torto

Il calciatore, ad agosto, avrebbe intimato alla ex moglie Maria Soledad il divieto di trasferire i piccoli da Montevideo in Italia

Cavani © Tm NewsInfophoto

Chiariamo subito: trattasi di indiscrezioni. Tutto partirebbe dalla volontà di Edinson Cavani di impedire ai suoi figli di crescere a Napoli. A quanto pare il calciatore, ad agosto, aveva intimato alla ex moglie il divieto di trasferire i piccoli da Montevideo in Italia.

L'intenzione di Maria Soledad sarebbe invece quella di tornare e iscrivere i figli Bautista e Lucas nelle scuole napoletane. Le ultime news: a quanto pare, un giudice tutelare avrebbe dato ragione alla ex moglie. Cavani dunque - che avrebbe già lasciato la casertana Maria Rosaria per Miss Uruguay - sarebbe per ora costretto a incassare la sconfitta...

Gossip

Indiscrezioni, pettegolezzi, news, foto e video delle star napoletane. In primo piano la vita di calciatori, gieffini, veline, modelle, cantanti e attori. Chi sono, cosa fanno, come e dove. Tutto in prima pagina.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (14)

  • Fa bene,a Napoli bisogna pagare il pizzo anche per respirare,siete peggio degli zingari

    • Avatar anonimo di MARY
      MARY

      Vorrei risponderti semplicemente dicendoti che sei un povero ignorante e razzista 

  • AV raggion100 VOT

  • Avatar anonimo di Daigo
    Daigo

    piuttosto di inveire come un branco di teppisti contro una persona che in maniera legittima sceglie dove intende far crescere i propri figli, cogliete l'occasione per trarne uno spunto di riflessione e per fare autocritica, cominciate col 1)rimboccarvi le maniche per rendere la città un posto più accogliente e vivibile nel vostro piccolo comportandovi da cittadini onesti e inibendo i comportamenti errati delle persone a voi vicine, 2) evitando di idolatrare i calciatori come se fossero degli dei scesi in terra impedendo loro anche di farsi una semplice passeggiata sul lungomare, sono semplicemente dei ragazzi giovani che danno quattro calci ad una palla, e lo fanno di professione, pertanto vanno là dove gli vengano assicurate le migliori prospettive. Vedrete che non si sentiranno più frasi di questo genere, ma questa si sa, è solo un'utopia...  

    • Buon giorno, daigo sei tu forse un nuovo guru del viver civile ed onesto, e noi tutti sfugge dove insegni queste materie? Piuttosto tanto per poter portare la discussione a livelli civilli, mi piacerebbe conoscere in quale citta' vivi tanto per poter parlare ad armi pari. Sai forse stai relazionandoti con uno che vive 10 giorni al mese continuativamente nelle citta' di italia e svolge un lavoro che gli consente di conoscere cronaca, usi costumi e vezzi della nostra bella italia. Attendo tue risposte.

      • Avatar anonimo di Daigo
        Daigo

        sei tu che stai asserendo di essere maestro di usi e costumi del popolo italico, di certo non io,  quello a cui ho accennato è un dato di fatto (purtroppo) , siamo agli ultimi posti in Italia per quanto riguarda la qualità della vita, mica è solo Cavani a dirlo, ed è inutile prendersi in giro comportandoci come quei genitori che difendono i figli ad oltranza anche quando hanno palesemente torto, evitando di aiutarli a crescere e a migliorare mediante un sano rimprovero o una critica costruttiva. Piuttosto di piangerci addosso e inveire contro gli altri, da frasi del genere dovremmo trarre delle motivazioni per  rimboccarci le maniche al fine di rendere Napoli un posto migliore dove vivere, sono napoletano al 100% e sono il primo a cui sta a cuore la sorte di questa splendida città, a nessuno fa piacere parlarne male (di certo neanche a Cavani), ma sono realista e dico che abbiamo molto su cui riflettere e fare autocritica

        • Bene credo tu abbia inteso che non intendo difendere ad ogni costo il nostro popolo, che di per se ha grosse lacune, e' pur vero che non siamo tutti cosi' e',altresi', vero che in altre citta' d'italia sembrano piu' civili di noi perche' comunque vivono in realta' dove le istituzioni lavorano il 50% in piu' rispetto alle nostre. Dove i vigili urbani effettuano il controllo del territorio. Faccio un banale esempio, con tutti questi vigili urbani quanti controlli hai visto per garantire l'obbligo delle cinture e delle assicurazioni obbligatorie? Bene sai quanti vigili ci sono? Ecco i dati parlano di un numero di vigili in potenza suffiecienti, ma effettivamente quelli idonei o quelli per strada non arrivano ad essere il 25%. Ecco perche' siamo costretti a vivere con ambulanti di calzini, parcheggiatori abusivi, gente che gira in 10000000 su scooter, etc... Certo la colpa non e' solo dei vigili, ma le istituzioni sono assenti. Napoli e' un grande giardino dove il giardiniere ci va una volta l'anno a curarlo, quando arriva trova erbacce e tutto quello insperato poi si lamenta col vicino perche' il suo e' piu' bello. Il nostro giardiniere che non possiamo essere noi, non ne abbiamo l'autorita', non ha cura di noi. e ' pagato per farlo. noi tutti dovremmo essere piu' attenti quando possiamo manifestare il nostro pensiero , ma questo e' ancora un altro tema purtroppo. In merito a cavani non lo biasimo ne tantomeno lo condivido dico che ognuno e' libero di esprimere le proprie opinioni e convinzioni e non per questo deve essere offeso.

  • posso capire una persona "normale" ma Napoli vissuta da ricchi è un'altra città

  • Avatar anonimo di Mario
    Mario

    DBrutto anatroccolo pezzente dentro. NAPOLI , con questo nome si dice tutto!!!!!! È un onore per i tuoi figli crescere a Napoli. La gente di Napoli lo aveva già capito,e lo ripeteva da tempo: c'era,c'è e ci sarà un solo insostituibile,che resterà in campo e fuori l'unico che ama Napoli: DIEGO ARMANDO MARADONA EL D10S!!!!! ammirazione per Hamsik.

  • Avatar anonimo di gennaro
    gennaro

    pezzo di m..da qnd il napoli ti pagava milioni e milioni ti piaceva starci eh??solito mercenario

  • Avatar anonimo di franca
    franca

    Prima piange quando parla di dio e poi diventa un diavolo

  • Avatar anonimo di Ciro
    Ciro

    Giudicatelo per questi comportamenti a questo elemento non come si fa vedere prima che entra in campo con le mani al cielo prende per i fondelli anche all'ONNIPOTENTE lui non ama nessuno a scusate dimenticavo solo i SOLDI. LOTA..................................

  • Avatar anonimo di Roberto
    Roberto

    Lota tu e grazie a napoli che ti conoscono,ma evidentemente dovevi continuare a puzzarti di fame nel tuo paese tu e pur lavezzi,fate schifo bastardi sapete solo descriminare napoli,ma se non era x de laurentis potevate solo camminare nelle fiat uno e neanche

    • Avatar anonimo di Jerrito
      Jerrito

      Bravo Roberto! Dovrebbero seguire l'esempio di Hamsik, che rimane Napoletano addottato e capisce meglio Napoli.

Torna su
NapoliToday è in caricamento