rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
CATTIVI PENSIERI

CATTIVI PENSIERI

A cura di Massimo Romano

Feltrinelli chiude per lavori. Arrivederci (?) a giugno

E' arrivato il 15 gennaio, io giorno in cui lo store di piazza dei Martiri non sarà più accessibile agli utenti. Riserbo sulla ristrutturazione, ma il bar scomparirà

Feltrinelli chiude. Il giorno è arrivato. Con il 15 gennaio le porte dello store di piazza dei martiri resteranno sbarrate per consentire lavori di ristrutturazione. Dureranno non meno di 5-6 mesi. Arrivederci a giugno, quindi, l'unica certezza che abbiamo è che non ci sarà più il bar, oggi situato al primo piano interrato. La notizia tiene banco da settimane, da quando la chiusura è stata annunciata

L'apertura della Feltrinelli a Chiaia accompagnava l'idea del rinascimento napoletano esploso nella seconda metà degli Anni '90. Era il 12 luglio 2001 e sebbene la casa editrice fosse già presente con un nogozio in via dei Greci, Libri&Musica rappresentava il primo megastore del libro in città. Una vera rivoluzione per il capoluogo partenopeo che con quella inaugurazione raggiungeva città come Milano e Roma in cui l'esperienza del libro era già cambiata. Dagli scaffali polverosi all'idea di innovativo caffè letterario. 

Ecco perché i napoletani non hanno accolto con piacere la notizia della chiusura. Molti non si fidano e temono possa essere il preludio a decisione definitiva. Ma anche chi prende per buona la riapertura estiva si rammarica per la chiusura del bar perché proprio quei tavolini avevano trasformato la modalità di acquisto del libro. Da semplice prodotto a qualcosa da contemplare mentre si sorseggia un caffè, magari seduti su una comoda poltroncina, senza che il libraio ti guardasse come il peggiore dei ladri. 

Quella di Feltrinelli, che a Napoli ha un altro megastore nella stazione centrale, sembra una scelta in controtendenza con quanto avviene in altre città, come Milano, dove la sezione bar addirittura è diventata preponderante rispetto alla parte libraia. In una città che ama dividersi su tutto c'è anche chi pensa che l'avvento degli store "rossi" abbia rappresentato la fine per decine di piccole librerie locali.

Per capire bene cosa succederà bisognerà attendere alcuni mesi. Solo allora potremo capire se Napoli ha fatto un passo indietro o se Feltrinelli avrà contribuito a un altra piccola rivoluzione in città". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Feltrinelli chiude per lavori. Arrivederci (?) a giugno

NapoliToday è in caricamento