AssaggiaNapoli

AssaggiaNapoli

Nuova frontiera della degustazione Da Gigione: il food pairing con i cocktail

La disciplina consente di giocare con gli abbinamenti usando gusto e affinità per avvicinare la mixologia alla cucina

C’era una volta l’abbinamento cibo-vino, poi è arrivata l’era della birra artigianale e oggi la nuova frontiera della degustazione è il food pairing con i cocktail. Una disciplina che consente di giocare con gli abbinamenti usando gusto e affinità per avvicinare la mixologia alla cucina. Con una lista di cocktail pensati su misura e una nuova carta ricca di abbinamenti, il food pairing fa il suo ingresso all’hamburgheria Da Gigione a Pomigliano D’Arco.

I drink sono stati ideati dal mixologist Nino Siciliano e contengono ingredienti di altissima qualità. Accanto alla più ricca selezione di birre artigianali italiane (più di cento), ad una carta dei vini tale da far invidia ai migliori ristoranti gastronomici, la carta dei cocktail è in continuo divenire. I fratelli Cariulo stanno già lavorando ad una selezione di succhi di frutta homemade, ai sidri, ai distillati di frutta e ai liquori assoluti in generale. La lista è stata concepita per essere fruibile in tutti i tempi della cena: prima come aperitivo (o in attesa che si liberi il tavolo) o dopo, da gustare con un dolce o come post cena.

IL PANINO DI GIGIONE -  Gastronomico, biologico, vegano. Da Gigione Hamburgeria  & Macelleria celebra la cultura del panino d’autore. Solo ingredienti di alta qualità, carni certificate a filiera chiusa e controllata, Marchigiana e Chianina Igp; pane prodotto in esclusiva, anche gluten free; salumi e formaggi delle migliori selezioni a marchio Dop. E poi dressing gourmand come la mostarda d’arancia, il caviale di aceto balsamico, i patè e le salse bio, per citarne alcuni. Il menu è attento alle esigenze di tutti: celiaci, vegetariani e vegani con una legenda dedicata. Per ogni ingrediente proposto viene riportato il produttore e spesso si tratta di piccoli artigiani del gusto: la N’duja di Spilinga artigianale di Luigi Caccamo; i prosciutti crudi di Sant’Ilario, i salumi di nero casertano di Mastro Enrico. Ci sono prodotti rari, presidi Slow Food, produzioni bio e a denominazione di origine protetta.

AssaggiaNapoli

Food&wine, luoghi e lifestyle, Street Food e buongusto. Sedetevi a tavola, assaporate le pietanze e prendetevi il g(i)usto tempo: c'è AssaggiaNapoli

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento